indietro

13/14 Ottobre 2012: undicesima giornata nazionale A.I.D.O. di informazione e autofinanziamento.

La manifestazione si svolgerà sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica.

13/10/2012
Sabato 13 e Domenica 14 ottobre p.v. si svolgerà la undicesima giornata nazionale di informazione e autofinanziamento, promossa dall’Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule (A.I.D.O.) con l’adesione del Presidente della Repubblica. I volontari dell’A.I.D.O. saranno presenti in oltre 1.000 piazze per incontrare i cittadini, dare loro informazioni, raccogliere le dichiarazioni di volontà positive alla donazione di organi e tessuti e offrire una piantina di Anthurium andreanum. Le offerte ricevute saranno finalizzate a ulteriori campagne informative e alla ricerca sui trapianti. Il presidente nazionale Vincenzo Passarelli, nel presentare la manifestazione ha dichiarato che: “Questa iniziativa, voluta 11anni fa dall’A.I.D.O., rientra nel quadro delle numerose attività informative che l’Associazione porta avanti da 39 anni. Sicuramente la donazione di organi può essere considerata, al pari di altri gesti solidali e gratuiti, un passo importante per rafforzare il valore civile di un popolo, per diffondere il principio di responsabilità sociale. Esprimere il proprio consenso alla donazione in vita rappresenta un atto di consapevolezza che può sollevare la famiglia dal prendere una decisione delicata in un momento di forte stress emotivo e di lutto per la perdita di un caro. Nel corso degli anni, il nostro paese ha dimostrato una elevata sensibilità per questo tema: sono aumentate le donazioni e i trapianti e quindi sono state salvate molte vite, è migliorata la qualità, c’è stato un blocco alla emigrazione per i trapianti all’estero. Tutto questo però non basta. Continua ad essere presente una insufficiente disponibilità di organi che incide sui programmi di trapianto nel nostro paese. I pazienti in lista di attesa per un trapianto sono più di 8.000 e i trapianti effettuati sono poco più di 3.000. Solo una persona su tre di quelle in attesa riusciranno a vincere la loro battaglia per la vita. Per gli altri: o una lista d'attesa che non lascia speranze o sarà la fine. A.I.D.O., che conta 1.226.780 aderenti, alla soglia dei 40 anni di attività e con i suoi 1.450 gruppi presenti sul territorio, continuerà a dare il suo contributo al fianco delle Istituzioni ”. Per informazioni: Numero Verde 800 736 745 aidonazionale@aido.it www.aido.it In allegato il comunicato stampa in versione pdf.
torna su