indietro

Dialogo aperto e desiderio di rilancio dell’AIDO nel Molise

Il vice presidente nazionale Vito Scarola punto di riferimento

13/10/2017

Nei giorni dal 13 al 15 ottobre la Giunta di Presidenza dell’AIDO Nazionale, guidata dalla presidente Flavia Petrin, con il vice presidente vicario Leonio Callioni, il vice presidente Vito Scarola, l’amministratore Giuseppe Granata e il segretario Gianfranco Vergnano (mancava quindi solo il vice presidente Maurizio Ulacco, bloccato da impegni famigliari) si è riunita a Termoli, dove si è tenuta la seduta di Giunta, e si è spostata poi a Larino, dove è avvenuto l’incontro con le molteplici realtà della regione Molise.

Per quanto sia una scelta, non priva di fatiche, l’organizzazione della Giunta di Presidenza nelle diverse regioni italiane sta dando ottimi risultati. Anche a Larino, gentilmente ospitati nella sede della Scuola di Musica Don Luigi Marcangione, il confronto con i dirigenti del territorio - che hanno colto l’occasione per partecipare ad un corso di aggiornamento su Statuto e Regolamento magnificamente tenuto dalla presidente Petrin, coadiuvata dal vice presidente Scarola – ha evidenziato che la voglia di lavorare per l’Associazione c’è, soprattutto laddove l’Associazione a livello nazionale, con in prima fila la Giunta di Presidenza, non ha timore di mettersi in gioco e di confrontarsi in campo aperto con problematiche e difficoltà locali.

È evidente che, dove i problemi sono concreti, non basta la buona volontà, ma questa è un imprescindibile punto di partenza. Tutto il resto viene di conseguenza. A Larino, peraltro, è stata riservata alla Giunta un’accoglienza molto calorosa e sinceramente affettuosa. Erano presenti, insieme con molti dirigenti locali, la presidente del Consiglio regionale, Rosanna Gentile, la consigliera nazionale Rita Viscovo, diversi presidenti di Sezione provinciale e di Gruppi comunali. A metà mattinata è arrivata, per il saluto dell’Amministrazione comunale, l’assessore alle Politiche sociali di Larino, Mirian Petrella, che ha ringraziato a nome del sindaco Vincenzo Notarangelo “per il lavoro che AIDO svolge nella città, a servizio di un ideale tanto alto quanto bisognoso di essere sostenuto e diffuso nella comunità”.

Anche il momento della pausa pranzo è diventato l’occasione per uno scambio di idee e di propositi utili a far ripartire l’AIDO a pieno regime su un territorio generoso e ricco di potenzialità. Prima del saluto, veramente affettuoso e sincero, arricchito di omaggi e manifestazioni di affetto da parte della consigliere Viscovo e della presidente Gentile, la presidente nazionale Petrin ha confermato che i dirigenti molisani possono contare sulla disponibilità del vice presidente Vito Scarola, che farà da punto di riferimento e da stimolatore di buone pratiche.

Leonio Callioni
 

Nelle foto: da sinistra, la consigliera nazionale Rita Viscovo, la presidente nazionale Flavia Petrin, l’assessore alle Politiche Sociali Miriam Petrella, la presidente regionale Rosanna Gentile; un momento del corso e del dibattito a Larino

torna su