indietro

L'importanza della donazione

IO DONNA - Supplemento al Corriere della Sera

26/09/2015
li trapianto di cuore, fegato, rene non impedisce più una vita normale: quasi il 90 per cento dei pazienti può tornare al lavoro, dopo l'intervento, recuperando la propria quotidianità. È uno dei successi di cui si parlerà, il3 e 4 ottobre, in 1.500 piazze con gli esperti all'Associazione Italiana per la Donazione degli Organi, tessuti e cellule (aido.it). Obiettivo: informare sull'importanza di un gesto civile, prima ancora che solidale. «L'Italia è al terzo posto in Europa, dopo Spagna e Francia, come numero di donatori. Molte barriere sono cadute, ora vogliamo eliminare le differenze fra Regioni, spesso dovute a ostacoli organizzativi e a difficoltà nell'assistenza», spiega Vincenzo Passarelli, presidente Aido. E.M.
torna su