indietro

LA SOLIDARIETÀ VINCE ANCORA

29/05/2017

Volutamente evito di dare riferimenti precisi, ma è giusto che AIDO segnali pubblicamente che nei giorni scorsi la solidarietà ha dato altri frutti meravigliosi. Mi riferisco alle famiglie di due bambini morti in circostanze estremamente drammatiche: uno, di 7 anni, morto per le conseguenze di una otite curata, sembra, da notizie di cronaca, con l’omeopatia; l’altro, di 8 anni, morto dopo essere caduto con la sua minimoto su un circuito vicino a casa.

L’AIDO di queste due tragiche vicende vuole cogliere l’alto valore etico e morale espresso dai genitori dei due bambini. In momenti tanto duri, segnati dalla sofferenza più atroce, hanno avuto la forza di dire sì alla donazione di organi, così da salvare altri bambini. Voglio abbracciare in un unico grande grazie tutti quei genitori che, in situazioni analoghe, hanno voluto dire alla donazione.

Suonano confortanti e illuminanti le parole di Papa Francesco che domenica scorsa, in occasione della Giornata nazionale Donazione e Trapianto di Organi e Tessuti: “La donazione di organi è un atto nobile e meritorio”.

Flavia Petrin, Presidente Aido Nazionale

torna su