indietro

MONDIALI per trapiantati: gli AZZURRI chiudono con 34 MEDAGLIE

03/07/2017

Allo “Estadio Ciudad de Malaga” si sono chiusi i XXI World Transplant Games con 52 nazioni partecipanti. Lo spirito di riconoscimento verso i donatori e la voglia di testimoniare la vita ritrovata grazie al trapianto, che ha caratterizzato tutta la manifestazione, ha trovato il suo nel ricordo di Pablo Raéz, ragazzo/eroe del paese ospitante, che con la sua battaglia tragicamente persa contro la leucemia ha contribuito all’aumento del 3% delle donazioni nell’ultimo anno in tutta la Spagna.

GLI AZZURRI
Il bilancio della spedizione della Nazionale Italiana Trapiantati guidata da Aned Onlus è stato estremamente positivo con la conquista di 10 ori, 12 argenti e 12 bronzi, per un bottino totale di 34 medaglie. I 40 atleti azzurri non si sono risparmiati, dando vita, assieme ai 2000 e più sportivi da tutto il mondo, a gare di alto livello. Tutti i successi sui campo di gioco sono stati i riflessi nitidi della gioia della rinascita, dove sentimenti come condivisione, amicizia e unione sono trasudati da ogni goccia di sudore.

NEL 2019 A NEWCASTLE
I nostri ragazzi di ritorno da Malaga devono essere simbolo di speranza per per chi attende un dono nel nostro Paese con il sogno che tutti loro possano essere un giorno vincenti contro la malattia. Il testimone per la XXII edizione dei World Transplant Games nel 2019 è stato passato alla città inglese di Newcastle.

(Gian Luca Pasini, Gazzetta.it)

torna su