indietro

UN DONO CONQUISTA GIANNI IPPOLITI ALLA CAUSA DELL'AIDO

21/11/2017

Incontro interessante e promettente quello di venerdì scorso, 17 novembre, fra il celebre volto televisivo Gianni Ippoliti e la presidente AIDO nazionale, Flavia Petrin, nella sede dell'AIDO Nazionale a Roma, promosso dal dirigente AIDO nazionale, Daniele Damele e avvenuto in occasione della consegna ad Ippoliti del calendario AIDO FVG 2018 dedicato a Susanna Damele, sorella di Daniele, a quattro anni dalla sua scomparsa. Ippoliti si è commosso nel ricevere il dono dell’AIDO affermando che “chi è entrato nel cuore delle persone non uscirà mai dai loro ricordi nonostante il tempo trascorso”. Ha proseguito affermando: "Non ho avuto la fortuna di conoscere Susanna, ma da quanto mi viene raccontato percepisco chiaramente la statura e l’impegno da lei profusi per anni sia contro la malattia tumorale sia a favore del volontariato e degli altri. Bene fa l’AIDO del Friuli Venezia Giulia a ricordare, quindi, queste figure prematuramente scomparse”. Colpito dalla forza degli ideali dell'AIDO, Gianni Ippoliti ha garantito alla presidente Petrin pieno appoggio quale testimonial alla campagna informativa e di sensibilizzazione della donazione di organi con particolare riguardo al fatto che è possibile donare organi e tessuti anche oltre i 90 anni: “Francamente non sapevo di questa opportunità e mi spenderò per renderla nota – ha detto Ippoliti – così da cercare di favorire la diminuzione del numero di persone in lista d’attesa che mi dite oscillare in Italia sulle 9 mila”.

Nella foto, da sinistra: Gianni Ippoliti, Daniele Damele, dirigente nazionale AIDO, Flavia Petrin, Presidente AIDO Nazionale.

torna su