« indietro

Il valore della donazione - Andrea Griminelli

Numero 2, giugno 2002
“Alla generosità del donatore si associa la eventuale, risolutiva possibilità di ricevere.
E' la logica, la cultura della reciprocità.
Decidere di donare i propri organi è anticipare un gesto di amicizia,
di gratuità a beneficio di uno sconosciuto in nome della solidarietà umana e dell'amore.
Non è quindi una legge dello stato a confortare la nostra adesione alla donazione;
sono la nostra coscienza, la nostra volontà a nobilitare.”
Andrea Griminelli, Flautista
torna su