« indietro

Il C.N.T. pubblica le dichiarazioni A.I.D.O.

Numero 2, luglio 2010
Dal 7 maggio 2010 le dichiarazioni di volontà raccolte dall’A.I.D.O. sono pubblicate sul sito del Centro Nazionale Trapianti rendendo possibile consultare, alla voce S.I.T., non solo il totale aggiornato delle dichiarazioni di volontà raccolte dall’A.I.D.O. ma anche la loro suddivisione per regione e provincia; un servizio che conferma ancora una volta un sistema improntato alla trasparenza nel rendere pubblici i dati relativi ai trapianti effettuati e alle dichiarazioni di volontà registrate. In un comunicato del Centro Nazionale Trapianti viene sottolineato che: “Con la pubblicazione delle dichiarazioni di volontà raccolte dall’A.I.D.O. sul sito del Centro Nazionale Trapianti si rafforza la sinergia tra il Centro e l’Associazione di volontariato anche nel campo informativo.
Risale al 2008, di fatti, la consegna di un "assegno" da un milione di firme da registrare nel Sistema Informativo Trapianti (S.I.T.) da parte del Presidente nazionale dell’A.I.D.O., Vincenzo Passarelli.
Le firme in questione sono quelle di tutti gli iscritti all'Associazione, un milione di donatori che negli anni hanno espresso la dichiarazione di volontà alla donazione degli organi presso l'A.I.D.O.. I volontari delle 102 sezioni provinciali dell'A.I.D.O. hanno informatizzato tutti gli atti olografi raccolti sul territorio in un sistema informativo (S.I.A.) realizzato dalla società Struttura Informatica di Bologna e connesso a quello del C.N.T..
Da oggi sarà possibile consultare sul sito del C.N.T., alla voce S.I.T., non solo il totale aggiornato delle dichiarazioni di volontà raccolte dall’A.I.D.O. ma anche la loro suddivisione per regione e provincia; un servizio che conferma ancora una volta un sistema improntato alla trasparenza nel rendere pubblici i dati relativi ai trapianti effettuati e alle dichiarazioni di volontà registrate.
Un sentito ringraziamento, per l’attività svolta, a tutti i volontari dell’A.I.D.O. e a tutto il personale addetto all’inserimento e all’elaborazione dei dati del SIA e del SIT”.
(Aurelio Navarra)
torna su