« indietro

Al via campagna "Ubriàcati di vita". No all’alcol, si alla donazione degli organi.

Numero 1, aprile 2012
Amare la vita oggi non ubriacandosi, e amarla domani donando gli organi. E' il messaggio lanciato durante la presentazione della campagna 'Ubriàcati di vita', tenutasi a Roma il 5 aprile scorso,e che nasce per parlare ai giovani e attraverso i giovani di prevenzione con una corretta informazione sul consumo di alcol e di sensibilizzazione sulla donazione e trapianto di organi. Si tratta di una campagna cross-mediale su territorio nazionale, che prevede uno spot tv di 30 secondi che nei prossimi giorni andrà in onda sulle reti Rai, Mediaset e Sky, un radiocomunicato, e un videoclip della canzone 'Credici', scritta e interpretata da Andrea Di Giovanni e musicata dalla band romana Velvet, che veicolera' la campagna. Senza dimenticare il grande contributo dei social network. 'Ubriacati di vita', infatti, sarà presente su Facebook, Twitter e YouTube. Inoltre i ragazzi potranno trovare ogni tipo di informazione sul sito www.song4life.it, e dove è possibile scaricare il modulo di adesione all’Aido e sottoscrivere la dichiarazione di volontà.

La campagna è realizzata dall'Associazione amici del trapianto di fegato (Aatf), in collaborazione con il Tour Music Fest, festival internazionale della musica emergente, ed è patrocinata da ministero della Salute, Centro nazionale trapianti (Cnt), Associazione italiana per la donazione di organi, tessuti e cellule (Aido), Fondazione italiana ricerca in epatologia (Fire), Associazione italiana studio fegato (Aisf), Società italiana trapianti d'organo (Sito), Società italiana di alcologia (Sia), Segretariato sociale Rai, Roma Capitale e Associazione nazionale comuni italiani (Anci).

"L'obiettivo principale - spiega Emanuela Mazza, presidente dell'Associazione - è far entrare il tema della donazione e del trapianto nella vita e nella cultura dei giovani come un fatto ordinario, facendo in modo che siano loro a parlare, a sentirsi coinvolti attivamente in prima persona, a produrre contenuti e a condividerli fra loro nel loro mondo: la musica e il web. Ecco perché un concorso musicale e contenuti da condividere principalmente attraverso i social network". Il concorso, che parte oggi, è aperto ad artisti di qualsiasi nazionalità tra i 15 e i 30 anni che proporranno un brano musicale che tratti le tematiche della donazione e trapianti di organi. Per partecipare bisogna compilare il form di iscrizione sul sito song4life.it e inviare il brano. La finale è in programma il 15 novembre 2012 al Piper di Roma, all'interno della finale del Tour Music Fest.

Sarà possibile iscriversi entro il 30 settembre."Dobbiamo preservare i giovani, tutelarli - afferma Alessandro Nanni Costa, direttore del Cnt - perché abbiamo bisogno di loro. Come di loro ha bisogno la società. Un modo per farlo è evitare che facciano errori. Allora ragionare di alcol e trapianti è un punto importantissimo"."Abbiamo aderito con entusiasmo a questa iniziativa - aggiunge Antonio Gasbarrini, presidente Fire - perché tra le nostre priorità ci sono entrambe le tematiche trattate: quella di educare e informare i giovani sul consumo di alcol, sottolineando i rischi e le conseguenze di un uso eccessivo e concentrato nel fine settimana di bevande alcoliche, e quella di comunicare ai giovani l'importanza della donazione degli organi, il massimo gesto d'amore che si possa immaginare, e che può salvare le vite delle tante persone in lista d'attesa". "Noi - continua - vogliamo dire di non bere troppo perché fa male alla salute. Pensiamo che il 50% dei ragazzi tra i 17 e i 24 anni usa come bevanda alcolica predominante i superalcolici. Dobbiamo combattere questa dinamica dello sballo e far capire che ci si può ubriacare di vita".
torna su