« indietro

Il valore della donazione - Ray Bradbury, Scrittore

Numero 2, luglio 2012
Ognuno deve lasciarsi qualche cosa dietro quando muore, diceva sempre mio nonno:
un bimbo o un libro o un quadro o una casa o un muro eretto con le proprie mani o un paio di scarpe cucite da noi.
O un giardino piantato col nostro sudore.
Qualche cosa insomma che la nostra mano abbia toccato in modo che la nostra anima abbia dove andare quando moriamo,
e quando la gente guarderà l’albero o il fiore che abbiamo piantato, noi saremo là.
(Fahrenheit 451)
Ray Bradbury, Scrittore (1920÷2012)
torna su