« indietro

Aido.it: dodici mesi da record

Numero 1, ottobre 2017

A distanza di un anno dal rinnovo grafico e strutturale, è tempo di bilanci per il nuovo sito web associativo. Il crescente gradimento del pubblico nei confronti delle pagine web associative è certificato dalla nuova soglia di contatti infranta negli ultimi dodici mesi appena trascorsi: 11.000.000 di contatti annuali, 1.125.000 “nuove” visite, oltre 3.000.000 di pagine visitate, 1.5 terabyte e 10.5 milioni di file scaricati, con un trend di crescita costante: 4.7 milioni nel 2010, 5.2 nel 2011, 6 nel 2012, 6.5 nel 2013, 6.9 nel 2014 e 7,0 nel 2015.

La media mensile nello stesso periodo si è attestata su un valore di 940.000 contatti, con circa 94.000 “nuove” visite; la media giornaliera si è attestata intorno ai 31.000 contatti, con circa 3.000 “nuove” visite.

Vale la pena ricordare alcune cifre che contraddistinguono il lavoro svolto on line negli ultimi 7 anni: circa 3.500 contenuti nazionali pubblicati, 1.700 news ed eventi locali condivise, 5.700 allegati caricati e messi a disposizione degli utenti, in vari formati.

Performance quelle appena descritte che premiano la scelta tecnologica proposta, sviluppata e realizzata da NetBull (con l’obiettivo principale di ampliare la fruibilità del sito da tutti i device di nuova generazione, di differenti marche e sistemi operativi, disponibili sul mercato) che si è concretizzata nella realizzazione di un unico sito responsive, che si adegua cioè al tipo di richiesta che riceve: il nuovo sito www.aido.it si adatta e si comporta di volta in volta come un normale sito web tradizionale o come un sito ridotto per dispositivi mobili in funzione delle dimensioni dello schermo con il quale viene visualizzato (in alternativa alla creazione di due siti paralleli, uno per desktop e l’altro per device mobile).

I dati statistici generali di accesso al sito associativo testimoniano la validità del lavoro effettuato, a conferma della maggiore fruibilità offerta dal nuovo sito.

Tra i Paesi esteri, il sito è particolarmente frequentato da utenti residenti in Germania, Svizzera, Federazione Russa, Olanda, Francia, Brasile, Austria, Belgio, Spagna, Repubblica Ceca, Regno Unito, Argentina, Giappone, Cina, oltre a Città del Vaticano, Enti militari (.mil), Università (.edu) ed Enti governativi (.gov). Tra i browser maggiormente utilizzati per l’accesso alle pagine web AIDO Mozilla5 stacca tutti gli altri con un invidiabile 86%.

Aurelio Navarra

torna su