« indietro

Il futuro è già presente. Due giornate di riflessione a tutto campo sulla struttura dell’associazione alla luce della legge di riforma 91/99.

Numero 2, luglio 2000
Sabato 17 e domenica 18 giugno si è tenuta a Roma, presso la sala congressi dell'American Palace, l'Assemblea Nazionale Intermedia. Erano presenti ai lavori i rappresentanti di 18 regioni. La presidente Enza Palermo, prima di leggere la relazione sull'attività svolta nell'anno 1999, ha ricordato che la fine del 1999 e l'inizio del 2000 ha visto l'emanazione, da parte del Ministero della Sanità dei primi decreti applicativi della legge 91/99. In particolare si è soffermata sul Decreto 8 aprile 2000 e sull'invio a tutti i cittadini della tessera per la dichiarazione "provvisoria" della volontà in merito alla donazione degli organi. Tutto ciò ha naturalmente condizionato l'attività associativa, indirizzandola, ancor più che nel passato, all'informazione verso l'esterno e verso l'interno. La presidente ha inoltre sottolineato che l'applicazione della legge impone all'Associazione una profonda riflessione sul suo ruolo futuro. Riflessione che deve essere portata avanti con concretezza e senza campanilismi per non correre il rischio di una perdita di credibilità verso l'esterno. Passando ad analizzare l'attività svolta verso l'esterno, ha ricordato la partecipazione a numerose riunioni presso il Ministero, nonché a tavole rotonde e convegni. L'A.I.D.O. fa parte della Consulta Tecnica Permanente dei Trapianti e della Consulta del Volontariato della Sanità. Numerose sono state le presenze in programmi radio e TV nazionali, sulla stampa periodica e quotidiana. L'attività verso l'interno è stata caratterizzata dal lavoro delle Commissioni: “Volontariato”, “Giovani”, “Sanità”. In particolare è stato ricordato il lavoro imponente svolto dalla “Commissione Statuto”. Positive sono state le "Giornate informative", mentre entusiasta è stata la partecipazione alla Giornata della Donazione. Ancora, è stata realizzata la nuova tessera associativa e altro materiale informativo e il giornale "L'Arcobaleno" è ormai diventato lo strumento principale per la diffusione della voce ufficiale dell'Associazione e per lo scambio interno di informazioni. In conclusione la Presidente ha sottolineato che l'Associazione deve interrogarsi seriamente su quale sarà il suo futuro, allo scopo di continuare a porsi come interlocutore principale delle Istituzioni e dei cittadini, soprattutto coloro che sono in attesa di un trapianto. L'amministratore Nazionale Silvio Tardelli ha quindi illustrato il bilancio consuntivo 1999 e preventivo 2000. È seguito un ampio dibattito che ha interessato i vari punti della relazione e che ha visto la partecipazione di tutti i presenti. Al termine, l'Assemblea ha approvato all'unanimità la relazione, i bilanci e il documento con le proposte di lavoro associativo per il prossimo anno che si riporta in pagina, nell’articolo sulla mozione finale.


Le attività promosse dalla “Commissione Nazionale Giovani”.

La “Commissione Nazionale Giovani”, riunitasi a Bergamo il 10 giugno scorso, ha stilato il seguente programma di attività:
- Creazione di una pagina internet da inserire nel sito dell’Associazione già esistente: alla prossima riunione si esamineranno le varie proposte;
- Programmazione di un convegno formativo per gli attuali partecipanti della commissione: verrà richiesta la collaborazione del Consiglio Nazionale soprattutto per l’indicazione dei possibili relatori esperti in comunicazione. Compatibilmente con la disponibilità di questi ultimi, il mese di novembre prossimo potrebbe essere periodo idoneo allo svolgimento del convegno;
- Organizzazione di un appuntamento speciale per i giovani nella giornata nazionale della donazione del 2001: si è pensato a qualcosa di non eccessivamente laborioso, ad esempio la presenza dei giovani in tutti i campi di calcio dove si svolgeranno partite della serie A e B in quella domenica;
- Partecipazione al giornale “L’Arcobaleno” con almeno un articolo per trimestre.
(Vincenzo Passarelli)
torna su