AIDO REGIONALE EMILIA-ROMAGNA

www.aido.it/bologna__regionale_

News&Eventi

04/04/2013

L’Ordine dei Medici di PIACENZA, concretizzando l’attenzione riservata alle sollecitazioni della Sezione AIDO, organizza per il 4 aprile un incontro di formazione/informazione che va veramente...

19/03/2013

Il Comitato locale di Piacenza per l’informazione e la sensibilizzazione “Una scelta consapevole”, lancia la propria ‘campagna di primavera’ con una iniziativa che si può definire...

02/03/2013

Non si può che essere d’accordo su questo ammonimento, che costituisce il sottotitolo del concorso fotografico “Un gesto di solidarietà”, in programma a Castelvetro Piacentino in vista di...

01/03/2013

Chi sono costoro? Semplicemente, le figure che rappresentano emblematicamente le competenze che il Terzo Settore, e soprattutto il volontariato, devono avere per essere ‘membrana sociale’. Su...

01/02/2013

Da sempre il Volontariato è abituato a fare i conti con le scarse risorse economiche e le difficoltà di gestione; tuttavia il pesante clima sociale che condiziona il nostro Paese, l’Europa ed...

05/12/2012

Il successo dell’evento teatrale del 14 novembre ha galvanizzato i volontari del Gruppo intercomunale di Lugo Cotignola S.Agata (RA), che guardano ai prossimi mesi con rinnovato slancio....

03/12/2012

Non è l’auspicio della concessione della cittadinanza ad ogni nato sul suolo italiano, qualunque sia la provenienza dei genitori – anche se non è mancato un appassionato accenno a ciò –...

22/11/2012

“Una scelta consapevole” è ormai il marchio della campagna permanente di informazione su donazione e trapianto di organi in Emilia-Romagna, ad opera della Commissione Tecnica Regionale – che...

18/11/2012

Settimana ‘di fuoco’ per il Gruppo AIDO Lugo-Cotignola-S.Agata (RA) … ma come si può rinunciare ad aderire ad un evento come quello in programma a Lugo il 17 e 18 novembre prossimi? Due...

14/11/2012

Sembrano i frammenti di un dialogo i titoli rispettivamente dello spettacolo teatrale e del romanzo a cui è idealmente collegato: protagonista di entrambi il giornalista scrittore Francesco ABATE...

31/10/2012

La notizia è di quelle che fa estremamente piacere dare: il Consiglio comunale di Bologna, nella seduta del 29/10/12, ha approvato un ordine del giorno in cui si prevede l’acquisizione della...

20/10/2012

Si conclude con il basket l’edizione 2012 – prima ma non unica, speriamo – del torneo multidisciplinare “In gara per la vita”, finalizzato a valorizzare la collaborazione delle tante...

13/10/2012

La sintesi estrema vuole evidenziare, con un sorriso, che il ‘cartellone’ regionale della XI GIORNATA NAZIONALE AIDO DI INFORMAZIONE E AUTOFINANZIAMENTO è anche il risultato di opportunità e...

06/08/2012

Nella breve pausa estiva dell’attività, la Sezione di Reggio Emilia guarda con emozione al primo semestre del 2012, che ha visto alcuni eventi forse irripetibili, almeno per certi aspetti....

28/07/2012

È l’evento più importante fra quelli che partecipano al trofeo “In gara per la vita”, il progetto inserito nella campagna di informazione regionale sulla donazione di organi, tessuti e...

 

La Sede


A.I.D.O. REGIONALE EMILIA-ROMAGNA SI PRESENTA

A.I.D.O. Regionale Emilia-Romagna vede ufficialmente la luce il 16 maggio 1987, con l’Assemblea costitutiva che elegge il primo Consiglio direttivo e i Collegi di controllo.
Fin dall’inizio della sua attività forte è stato l’impegno profuso nell’instaurare e sviluppare rapporti di reciproca conoscenza e collaborazione con gli organi di governo e di gestione delle attività di prelievo e trapianto, secondo una semplice equazione: il dono degli organi, scelta individuale di solidarietà, trova la sua piena valorizzazione sociale solo nel pronto e corretto utilizzo degli organi per il trapianto.
È stato in realtà un percorso di rinnovamento per tutto il sistema trapiantologico. Il settore allora era regolato da una legge nazionale obsoleta per molte ragioni, a cominciare dall’impianto organizzativo che non considerava la crescente autonomia regionale per la materia sanitaria, e anzi si affidava sostanzialmente ad associazioni interregionali di medici, impegnati nelle discipline sanitarie interessate.
Fortunatamente nella nostra regione vi erano – allora come ora – dei professionisti dotati di grande competenza e determinazione, e degli amministratori regionali portatori di una visione avanzata. Sono stati proprio loro, tutti insieme, grazie anche allo stimolo dato dal volontariato, a creare le condizioni per il varo di una legge regionale – la n. 53 del 1995 – che agiva proprio sul versante organizzativo, definendo un sistema a rete e un coordinamento regionale, valorizzando le azioni e le professionalità connesse al reperimento e al prelievo degli organi, e chiamando in causa il volontariato dei potenziali donatori e dei trapiantati come espressione della sensibilità e dei bisogni della collettività a cui è destinato il servizio.
Che la strada fosse giusta lo ha dimostrato l’aumento dell’indice di prelievo e di trapianto per milione di abitanti, salito in breve tempo ai vertici in Italia e in Europa, così come il fatto che, nel volgere di pochi anni, criteri organizzativi simili sono stati fatti propri dalla normativa nazionale, con la legge-quadro n. 91/99.
Dalla seconda metà degli anni ‘90 il volontariato è presente nell’organo di gestione del Centro Trapianti regionale, e l’A.I.D.O. Emilia-Romagna partecipa alle connesse Commissioni tecniche per gli ambiti di riferimento, in particolare quella per l’informazione e la sensibilizzazione della cittadinanza. L’Associazione è pertanto inserita a pieno titolo in tutta l’attività a rete del sistema trapianti regionale.
Di non minore rilevanza è la presenza dell’A.I.D.O. nei Comitati locali che interloquiscono con la Commissione Regionale e che sono costituiti da diversi soggetti della società civile, dagli enti locali al volontariato, dalle ASL agli organi di gestione della scuola.
A.I.D.O. Emilia-Romagna si occupa di iniziative promozionali a carattere regionale. Sul versante interno, interpreta il proprio ruolo di indirizzo e coordinamento delle strutture inferiori favorendo la massima condivisione delle decisioni, e privilegiando la funzione di supporto, consulenza e raccordo verso gli organismi associativi periferici.
Da alcuni anni promuove e realizza, insieme ad ADMO AVIS e FIDAS, progetti di formazione continua dei volontari attivi, in collaborazione con il Centro di Servizio per il Volontariato in Parma “Forum Solidarietà”.
L’entità associativa di A.I.D.O. Regionale Emilia-Romagna consta di 10 Sezioni, di cui 8 Provinciali (Bologna, Ferrara, Modena, Parma, Piacenza, Ravenna, Reggio Emilia e Rimini) e 2 Pluricomunali equiparate alle provinciali (Forlì, Savio-Rubicone), comprendenti ciascuna un numero variabile di Gruppi Comunali.

Ecco in dettaglio il numero degli iscritti al 31/12/2017:
Bologna: 41.073; Ferrara: 15.238; Forlì: 5.553; Modena: 28.061; Parma: 24.986; Piacenza: 12.866; Ravenna: 16.282; Reggio Emilia: 21.140; Savio-Rubicone (Cesena): 6.054; Rimini: 7.555; TOTALE: 178.808
torna su