indietro

“FAI LA DIFFERENZA…SCEGLI CONSAPEVOLMENTE!”. A.I.D.O. e F.I.T.O.T. saranno presenti in 7 Centri Commerciali del Veneto.

Al via la due giorni di informazione e sensibilizzazione di F.I.T.O.T. e A.I.D.O. nei Centri Commerciali del Veneto.

10/06/2011
Venerdì 10 e sabato 11 giugno la Fondazione per l’Incremento dei Trapianti d’Organo e di Tessuti [F.I.T.O.T.] e l’Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule [A.I.D.O.] scenderanno in campo uniti per diffondere la cultura della donazione alla cittadinanza con la campagna “Fai la differenza… scegli consapevolmente”. Per la prima volta insieme in un progetto impegnativo e territoriale, F.I.T.O.T. e A.I.D.O. hanno scelto di dialogare con la popolazione nei Centri Commerciali. Sono stati individuati 7 Centri commerciali, uno per provincia, nei quali i volontari A.I.D.O. saranno presenti con uno stand. L’obiettivo è quello di diffondere alla cittadinanza informazioni corrette sulla cultura del dono e del trapianto d’organo e rilevare con un questionario il “sentire” della gente su questa tematica. I Centri Commerciali coinvolti sono: - EMISFERO - Belluno - LE BRENTELLE - Sarmeola di Rubano [PD] - LA FATTORIA - Rovigo - TIZIANO - Olmi di San Biagio di Callalta [TV] - VALECENTER - Marcon [VE] - LE PIRAMIDI - Torri di Quartesolo [VI] - LE CORTI VENETE - San Martino Buon Albergo [VR] “Dopo la giornata nazionale della donazione e trapianto appena trascorsa anche in Veneto – sostiene Pilade Riello presidente di F.I.T.O.T.- la nostra Fondazione e A.I.D.O. scendono in campo insieme per continuare a sensibilizzare sui temi della donazione e del trapianto d’organo. Per noi è il primo passo di un’operazione più ampia che va nella direzione di rendere sempre più compiuta la nostra mission. Inoltre, la partnership con AIDO, nata lo scorso novembre con la campagna “Dai tempo alla vita!”, si rafforza con un’attività che speriamo possa diventare in futuro un punto di riferimento per la sensibilizzazione della cittadinanza. Un grazie quindi all’impegno di tutti i volontari che hanno accettato il nostro invito a condividere questo progetto.” Per la campagna “Fai la differenza.. scegli consapevolmente” F.I.T.O.T. ha chiesto a Paolo De Biasi, giovane architetto e artista emergente nel panorama italiano, di valorizzare questa tematica con una luce diversa rispetto alle tradizionali campagne di comunicazione sul tema. Ne è nato un collage che De Biasi ha donato a F.I.T.O.T. e che ben incarna tutte quelli che sono le realtà, i sapori e le emozioni che coinvolgono la scelta della donazione di organi, “scelta di vita e per la vita.” Il collage, infatti, ha il sapore del non finito, dell’impreciso, del sovrapposto, una metafora della vita non sempre “patinata e perfetta”. Le variegate e diverse fonti che compongono l’immagine vogliono far vedere la molteplicità della condizione umana, delle storie di vita, del tempo presente e del passato, delle molte vite in una vita. Proprio come nella donazione e nel trapianto d’organo quando un Donatore fa rifiorire molte vite. “Abbiamo pensato di affiancare F.I.T.O.T. con una formula innovativa di collaborazione. E’ importante fare sistema su tutto il territorio del Veneto e A.I.D.O. ha aderito con più di 100 volontari che in questa due giorni si daranno il turno nei diversi stand.” Sostiene Giuseppe Professione, presidente Regionale A.I.D.O.. “Dare informazioni corrette su questo tema e sostenere l’importanza di una scelta libera e consapevole testimonia la nostra vicinanza in maniera positiva a chi si trova “in lista d’attesa”. – gli fa eco Sergio Zaramella presidente provinciale A.I.D.O. di Padova – Nel nostro territorio crediamo molto in attività come queste che ci permettono di rilevare quelli che sono gli orientamenti della popolazione anche grazie ad osservatori come questo.” L’importanza di operare in network creando sinergie virtuose è sottolineato anche da Francesco Calabrò, Coordinatore Regionale per i Trapianti che afferma: ”in questi primi mesi del 2011 le donazioni d’organo nella nostra Regione hanno tenuto sostanzialmente lo stesso andamento dello scorso anno nello stesso periodo. Il dato più significativo è la sensibile riduzione delle opposizioni di quasi il 40% rispetto al dato dello scorso anno e noi confidiamo di poterlo confermare a fine anno. Questo è il risultato dei valori d’eccellenza che questa regione esprime da sempre in questo campo. Valori che sono l’espressione del lavoro portato avanti dai Coordinamenti Locali, dagli operatori sanitari, dalle Fondazioni e dalle Associazioni di Volontariato.”
torna su