indietro

“Musulmano col cuore di un cristiano”.

A Lucca la “Giornata della donazione”.

06/11/2013
Sarà la città di Lucca ad ospitare nel prossimo fine settimana l’ottava edizione della conferenza nazionale sulla donazione organizzata dall’IID (Istituto Italiano della Donazione) in collaborazione con il Centro nazionale per il volontariato. Ad accogliere i partecipanti provenienti da tutta Italia, sabato 9 novembre dalle ore 10, sarà il Teatro San Girolamo e i saluti istituzionali del sindaco Alessandro Tambellini, del presidente della Provincia Stefano Baccelli e del prefetto Giovanna Cagliostro. Dalla conferenza emergerà la richiesta al Governo di istituire il “Giorno del dono” a livello nazionale con un apposito articolo di legge, azione già promossa e avviata con successo dall'Istituto. “Le Conferenze Nazionali della Donazione – spiega il presidente dell’IID e del Cnv Edoardo Patriarca – sono momenti in cui l’Istituto offre al pubblico dibattito temi propri del mondo non profit, risultati di ricerche, indicazioni di buone pratiche, dimostrando così che la sua funzione non è solo tecnica, con i percorsi di verifica dedicati alle organizzazioni non profit, ma anche e soprattutto culturale ed a tutto tondo rispetto ai temi cari al Terzo Settore. Come dimostrano i risultati della nostra indagine periodica sulla raccolta fondi, le donazioni dei cittadini a favore del non profit tengono nonostante la crisi. Sono sempre infatti i singoli che, con fatica ma con ancor più generosità, continuano a sostenere il non profit perché sensibili alle buone cause e consapevoli del fatto che, proprio perché c’è la crisi, i bisogni non fanno altro che moltiplicarsi. È questo il dato di fiducia e speranza da cui vogliamo partire per chiedere l’istituzione a livello nazionale del Giorno del Dono: un segno forte non per istituzionalizzare la generosità spontanea, ma per valorizzare e coltivare la solidarietà degli italiani che è uno dei pilastri fondamentali da cui ripartire per uscire dalla crisi in maniera diversa da come ci siamo entrati”. L’evento si aprirà con i saluti istituzionali di Edoardo Patriarca e degli onorevoli Marina Sereni e Ilaria Borletti Buitoni. Seguirà il dibattito, moderato dal giornalista Giulio Sensi, in cui interverranno Bernardino Casadei, Segretario Generale Assifero, e i professori Luigi Campiglio, Riccardo Prandini e Brunetto Salvarani. I lavori riprenderanno nel pomeriggio con la testimonianza Aido di Hicham Ben’Mbarek dal titolo “Musulmano col cuore di un cristiano” e entrerà nel vivo con il dibattito “Il Dono nella società contemporanea” condotto dalla giornalista Rai Giovanna Rossiello, al quale parteciperanno Edoardo Patriarca, Giorgio Righetti, direttore Acri, e i giornalisti Antonio Polito e Luca Mattiucci. La giornata si concluderà con una performance teatrale a cura di Dimitri Galli Rohl. L’evento gode non solo del sostegno di Compagnia di San Paolo e Fondazione Cariplo ma ha anche la media partnership di Corriere della Sera “Le Buone Notizie” e Tg1 / Fa la cosa giusta. Numerosi i patrocinatori dell’evento: Comune di Lucca, Provincia di Lucca, Regione Toscana, Acri, Assifero, CSVnet, Forum Nazionale del terzo Settore e Fondazione Sodalitas.
torna su