indietro

" DAI VALORE ALLA VITA"

Parte a febbraio la campagna di informazione sulla donazione e il trapianto di organi e tessuti

28/01/2003
Partirà nel mese di febbraio la campagna di informazione in materia di donazione e trapianto di organi e tessuto delle associazioni di volontariato della donazione e del trapianto in collaborazione con il Ministero della Salute. La campagna avrà i seguenti obiettivi : - Aumentare la fiducia dei cittadini verso il sistema trapianti (comunicare sicurezza, trasparenza e efficienza del sistema); - Aumentare la consapevolezza della scelta in materia di donazione e trapianto di organi e tessuti; - Incentivare le dichiarazioni di volontà favorevoli alla donazione degli organi; - Diminuire il numero di opposizioni al prelievo. Nonostante i buoni livelli di donazione raggiunti nel nostro Paese, seppure in modo non uniforme su tutto il territorio, non si può certamente dire che tali livelli garantiscono il soddisfacimento della domanda. Attualmente sono 10.260 i pazienti in lista di attesa per un trapianto. C'è ancora molto da lavorare sulla corretta informazione ai cittadini per far superare le paure, i timori che essi percepiscono e che gli impediscono di fare una scelta consapevole. Inoltre si dà attuazione alla legge 91/99 che all'art. 2 prevede lo svolgimento di una capillare opera d'informazione sia a livello nazionale che regionale. L'idea che guida l'articolo è quello di informare adeguatamente i cittadini di modo che essi, dopo aver acquisito debita consapevolezza, siano in grado di compiere una scelta libera e responsabile. Nella riunione del 19-12-2002, voluta dal Ministro della Salute e che ha visto coinvolte le Associazioni più rappresentative nel campo della donazione e del trapianto di organi (AIDO, ACTI, AITF, ANTF, FORUM, VITE) si è convenuto sulla necessità della diffusione della cultura della donazione, attraverso permanenti campagne di informazione, sensibilizzazione e comunicazione. Le associazioni si sono dichiarate disponibili ad affiancare il Ministero nella suddetta attività mettendo a disposizione le proprie strutture e attività e impegnandosi ad agire unitariamente con il Ministero della Salute nella predisposizione di una campagna di comunicazione diretta a raggiungere il maggior numero di utenti. Si è quindi deciso di diversificare le varie iniziative. L ' Aido è stata individuata quale associazione capofila nella gestione della campagna informativa e di comunicazione. Si occuperà della stampa e distribuzione di depliant e brochure informativi, dell'acquisto di spazi su giornali e periodici a diffusione nazionale e regionale e della realizzazione di un portale informatico. Le altre associazioni si occuperanno dell'organizzazione di eventi e di pubblicità tabellare. (vipas)
torna su