indietro

MINISTRO TURCO: I CITTADINI HANNO FIDUCIA, NESSUN CALO DONATORI

Nella giornta del 26 sono stati eseguiti in Toscana tre trapianti, di cui due di rene e uno di fegato.Nella settimana dal 19 al 26 sono stati 19 i prelievi effettuati in tutta Italia.

26/02/2007

I cittadini confermano fiducia nel sistema trapianti e nessun calo delle donazioni e' stato registrato dopo quanto avvenuto in Toscana. E' il ministero della salute a sottolinearlo in una nota nella quale il Ministro della Salute Livia Turco esprime il proprio ''sentito ringraziamento alle famiglie dei donatori e a tutti i cittadini per la prova di solidarieta', senso civile e fiducia nel Servizio sanitario nazionale''. Nella giornata del 26 febbraio sono stati eseguiti in Toscana tre trapianti, di cui due di rene e uno di fegato. Gli organi sono stati prelevati nel corso della notte da un donatore deceduto a Firenze presso l Ospedale Torregalli. Si tratta, come annunciato dall'Assessore alla Sanita' della Regione Toscana Enrico Rossi, dei primi trapianti avvenuti dopo l'incidente dei giorni scorsi. Nel frattempo, a livello nazionale, nella settimana dal 19 al 26 febbraio, nell'ambito della rete trapiantologica italiana sono stati segnalati al Centro nazionale trapianti 34 potenziali donatori e in 19 casi si e' proceduto al prelievo degli organi. I dati, confrontati con quelli delle settimane precedenti, rivelano che il numero delle donazioni non ha risentito di effetti negativi correlati alle notizie dei giorni scorsi. Oltre all'incremento dei livelli di sicurezza, l'aumento delle donazioni e dei trapianti di organi e tessuti rappresenta uno dei temi che sara' affrontato dal Ministero, insieme al Centro Nazionale Trapianti e agli Assessori regionali, negli incontri previsti a partire dai prossimi giorni. Fonte: Ansa/Federfarma

torna su