indietro

40 ANNI DI TRAPIANTI IN ITALIA

Saranno ricordati a Roma il 20 giugno nel corso della celebrazione del primo trapianto di organi.

19/06/2006
Nel 1966 al Policlinico Umberto I di Roma, veniva effettuato il primo trapianto d’organo! Il 20 giugno 2006 si celebreranno “i primi 40 anni” dei trapianti presso il Policlinico Umberto I di Roma e presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio. La commemorazione del 20 giugno, promossa dalla U.O.C. di Chirurgia Generale e Trapianti d’Organo del Dipartimento “P. Stefanini” dell’Azienda Policlinico Umberto I, Università “La Sapienza” di Roma e che vedrà la partecipazione di illustri accademici e politici, sarà un’importante occasione per fare il punto della situazione e ripartire con nuove sfide e nuovi successi. La giornata si articolerà come di seguito elencato:   A.   Ore 09.00 Presentazione “Italian Gate to Europe: la Porta Europea dei Trapianti -  Coordinamento Internazionale per lo Scambio di Organi”   Presso il salone centrale della Direzione Generale del Policlinico Umberto I, verrà presentata la Porta Europea dei Trapianti, unico centro italiano per gli scambi degli organi tra l’Italia e l’Europa. L’IGE (Italian Gate to Europe o Porta Europea) gestisce le attività di coordinamento per lo scambio di organi per trapianto, tra i Paesi afferenti all’Unione Europea e l’Italia, grazie ad una convenzione tra il Centro Nazionale Trapianti (CNT) e il Policlinico Umberto I. L’IGE ha iniziato la propria attività nell’aprile del 2005, attraverso accordi scientifici ed assistenziali siglati soprattutto con la Grecia, la Repubblica Slovacca, la Repubblica Ceca e la Polonia. In un anno di attività, l’IGE ha gestito un totale di 313 contatti, sia in regime programmato che d’urgenza: su 274 organi offerti dall’estero, l’Italia ha potuto utilizzarne 45 (cioè sono stati accettati e trapiantati), mentre su 29 organi “donati” dall’Italia, i Paesi Esteri (Austria, Germania, Grecia, Spagna, Svizzera e Regno Unito) ne hanno accettati e trapiantati nr. 8. Infine, in Italia 6/45 pazienti stranieri, di cui due bambini, affetti da epatite fulminante sono stati sottoposti a trapianto di fegato, con esito positivo, in regime di urgenza.    Donazioni:   Dall’Italia per l’Estero: 29  Dall’Estero per l’Italia: 274    Totale: 303      UTILIZZO   In Italia: 45   All’Estero: 8   Totale: 53     L’attività del Centro è svolta, in servizio attivo o di reperibilità, 24 ore per 365 giorni/anno ed il coordinamento direttivo del Centro e la rappresentanza internazionale sono esercitati in modo congiunto dal CNT e dal CIR-OCST cui l’Azienda Policlinico Umberto I di Roma ha affidato la gestione dell’IGE. L’IGE è attualmente la struttura che ha gestito il maggior numero di scambi in Europa, con la sola eccezione della Fondazione Eurotransplant. Interverranno alla presentazione il Dott. Ubaldo Montaguti, Direttore Generale Policlinico Umberto I, l’On.le Augusto Battaglia, Assessore alla Sanità Regione Lazio, il Preside della Ia Facoltà di Medicina e Chirurgia, Università degli Studi “La Sapienza”, Prof. Luigi Frati, il Dott. Alessandro Nanni Costa, Direttore del Centro Nazionale Trapianti e il Dott. Vito Gaudiano, Presidente Organizzazione Centro-Sud Trapianti.   B.    Ore 11.00 “40 ANNI DI TRAPIANTI IN ITALIA”   Incontro celebrativo con interventi programmati del mondo politico ed accademico, presso la Sala della Protomoteca in Campidoglio. Dall’esecuzione del primo trapianto che fu eseguito, presso il Policlinico Umberto I di Roma, dal Prof. Paride Stefanini, il Prof. Raffaello Cortesini ed il Prof. Carlo Umberto Casciani, al perfezionamento delle tecniche chirurgiche, all’affinamento di nuove metodiche di preservazione ipotermica e la continua evoluzione dei protocolli di terapia immunosoppressiva. Parteciperanno il Sindaco di Roma, Walter Veltroni, il Ministro della Salute Sen Livia Turco, l’Ass.re Augusto Battaglia, il Presidente della Commissione Sanità della Regione Lazio, On.le Franco Dalia, il Magnifico Rettore, Prof. Renato Guarini, il Preside della Ia Facoltà di Medicina e Chirurgia, Prof. Luigi Frati, il Direttore Generale Azienda Policlinico Umberto I, dr. Ubaldo Montaguti e tanti altri illustri ospiti.   C. Ore 13.00: Consegna dei diplomi di certificazione ai coordinatori regionali della donazione e del prelievo degli organi. D. ore 15.00 Tavola rotonda: La Storia ed il futuro dei trapianti.  Presso la Sala Protomoteca del Campidoglio, il Prof. Pasquale Berloco, Direttore della UOC di Chirurgia Generale e Trapianti d’Organo del Policlinico Umberto I ed il dr Nanni Costa, Direttore del CNT, illustreranno la situazione attuale dell’Italia paragonandola con il resto del mondo e non trascurando le possibilità di sviluppo nei prossimi anni. Oggi, rispetto a 15 anni fa, l’Italia nel confronto con le altre nazioni europee, si è posizionata al 2 posto dopo la Spagna e davanti a Paesi con sistemi sanitari evoluti quali gli Stati Uniti, il Regno Unito, la Germania, la Svizzera e l'Olanda, a dimostrazione dell’impegno istituzionale, organizzativo e culturale e degli ottimi risultati ottenuti in termini di :   *          Sopravvivenza del paziente e dell’organo *          Donazioni, oltre 21 donatori/milione abitanti *          Qualità di vita e reinserimento nella vita sociale *          Tecniche chirurgiche e protocolli immunosoppressivi      Invito
torna su