indietro

Aido Sicilia: eletti i nuovi organismi regionali

05/02/2019

Da sabato 2 febbraio l'AIDO Sicilia ha nuovamente i suoi organismi associativi: Consiglio Direttivo regionale, Collegio dei probiviri e Collegio dei revisori dei conti, che provvederanno a eleggere adesso al loro interno le diverse cariche. Un successo dovuto alla ritrovata armonia, e in particolare alla tenacia della Presidente nazionale, che ha intensamente lavorato, insieme con Giunta di Presidenza nazionale, Consiglio nazionale e Conferenza dei Presidenti regionali  per questo significativo risultato. Merito anche del Commissario per la Sicilia, Daniele Damele, dirigente AIDO del Friuli Venezia Giulia, che ha guidato con mano ferma e intelligenza associativa, la fase finale della ricostituzione. All’assemblea ricostitutiva svoltasi presso l’ospedale S. Elia di Caltanissetta gentilmente concesso, erano presenti, con Damele, la Presidente nazionale AIDO, Flavia Petrin, alla quale va il grazie di tutta l'Associazione, e il Vice Vicario, Leonio Callioni.

Sentimenti di gratitudine sono stati  peraltro espressi nei confronti di Petrin, Callioni e Damele, oltre che della Giunta e del Consiglio nazionale, da parte di tutti i delegati all’Assemblea regionale, provenienti da diverse province siciliane, guidati dai presidenti provinciali Antonio Lauricella (Agrigento), Agostino Mallamace (Messina) e Antonio Lieto (Siracusa) dai quali è venuto un contributo decisivo alla ricostituzione. 

Completati i lavori congressuali i tre dirigenti nazionali, a segno di una particolare dedizione alla comunità siciliana, hanno partecipato, nel pomeriggio, alla seduta costitutiva dell’AIDO di Serradifalco, avvenuta su iniziativa di Luigi Petix. Infine, in serata, hanno incontrato il sindaco di Montedoro, Rocco Bufalino, la cui cittadina, di quasi 2 mila abitanti, ha aderito alla donazione di organi con il 99% di espressioni di volontà favorevoli, unico caso in Italia. Damele ha dichiarato: “Sono molto soddisfatto del lavoro svolto con il contributo determinante dei volontari AIDO siciliani. Motivo di orgoglio è anche il fatto che appena prima della mia gestione commissariale è stato ripristinato dalla Regione Sicilia, grazie anche alla tenacia del prof. Giuseppe Distefano il premio intitolato a Nicholas Green tendente a sensibilizzare i giovani alla cultura del dono”.

Per la Presidente Nazionale Flavia Petrin “Il 2 febbraio, grazie a tante persone generose e sinceramente dedite alla diffusione degli ideali associativi, si apre una nuova era di collaborazione e condivisione che permetterà all'Associazione di essere di nuovo a pieno titolo interlocutrice autorevole delle istituzioni e della Rete nazionale trapianti. Concludo con un grazie particolarmente sentito alla dott.ssa Bruna Piazza, coordinatrice del Centro Regionale Trapianti, che ha partecipato all'Assemblea  contribuendo con la sua competenza a chiarire diversi aspetti emersi durante il dibattito".

L.C.

torna su