indietro

AUMENTANO LE DONAZIONI D'ORGANO NEL 2001

In Italia il numero delle donazioni d'organo è sensibilmente aumentato nei primi sei mesi dell'anno in corso. Con 16,5 donatori per milione di popolazione, per la prima volta, l'Italia si è assestata sulle medie europee.

29/07/2001
Quasi triplicata la media delle donazioni nel 2001 rispetto a1992. E' quanto si evince dalle proiezioni a fine anno del Centro Nazionale Trapianti. Questi i dati: 1992: 5,8 donatori per milione di popolazione 1996: 11,6 donatori p.m.p. 2000: 14,2 donatori p.m.p. 2001: 16,5 donatori p.m.p. Per quanto riguarda le Regioni, la Toscana e la Sicilia, raddoppiano riguardo ai risultati del 2000: la Toscana passa da 14,7 a 30,5 donatori p.m.p., mentre la Sicilia da 3,1 a 7,5. La vetta della classifica spetta comunque alla provincia autonoma di Bolzano con 34,6 donatori p.m.p.. A seguire l'Emilia Romagna con 33,2; il Piemonte con 26,3; la Liguria con 24,6; il Veneto con 24,6. Buoni risultati anche per la provincia autonoma di Trento, e poi Abruzzo, Lazio, Lombardia, Marche. Media in diminuzione per Basilicata, Calabria, Campania, Friuli Venezia Giulia, Puglia, Sardegna ed Umbria. I trapianti effettuati: 753 di rene: 409 di fegato; 158 di cuore; 37 di pancreas; 30 di polmone; 4 di intestino. (vipas)
torna su