indietro

COMUNICATO STAMPA DECRETO SILENZIO-ASSENSO

22/08/2019

Con la firma del Decreto per l'attuazione delle norme sul "silenzio assenso" previste dalla legge 91 del 1999 sulla donazione e il trapianto di organi, il Ministro Giulia Grillo ha fatto un passo atteso da venti anni e che sarà sicuramente molto utile per il miglioramento della donazione e dei trapianti in Italia.

L'AIDO – Associazione Italiana per la Donazione di Organi, Tessuti e Cellule -, afferma la Presidente Nazionale Flavia Petrin, esprime apprezzamento per questo importante passo avanti nel settore della donazione e dei trapianti, e pieno sostegno al Ministero e al Centro Nazionale Trapianti per l'attuazione della campagna di informazione dei cittadini italiani che il Ministro Grillo ha chiaramente posto alla base per l'attuazione del Decreto in tema di silenzio-assenso, impegno a fianco delle Istituzioni sanitarie e politiche che AIDO si è già assunto con il Progetto “Una scelta in Comune” e con la campagna “Diamo il Meglio di Noi”.

"Credo – afferma la Presidente Petrin, che l'AIDO, attiva da oltre 46 anni in tutta Italia, possa rappresentare, grazie ai suoi iscritti, che sono circa 1 milione e 400 mila, e in particolare agli oltre 10 mila volontari attivi, un valido supporto per ogni seria campagna di informazione affinché il Decreto sul silenzio-assenso rappresenti concretamente un significativo passo avanti e permetta così di far crescere le donazioni e i trapianti, dando finalmente una risposta alle circa 9 mila persone che ogni anno sono in lista d'attesa per un organo che permetta di continuare a vivere con piena dignità sociale e civile."

Flavia Petrin
Presidente AIDO Nazionale

torna su