indietro

CORSO DI FORMAZIONE "5 PER MILLE"

18/02/2019

Il 2019 sarà un anno di svolta per il 5x1000, la quota dell'imposta IRPEF che lo Stato italiano ripartisce, per dare sostegno, tra gli Enti che svolgono attività socialmente rilevanti. È infatti atteso il via libera al Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che chiuderà il cerchio della revisione legislativa inserita nella “Riforma del Terzo settore” e che correggerà alcune storture emerse nei dieci anni di esperienza della norma di sussidiarietà fiscale (come ad esempio la crescita esponenziale di Enti iscritti, circa 57mila, di cui oltre 40.000 con meno di 100 preferenze). La riforma chiederà anche ai destinatari una maggiore attenzione, a livello di comunicazione, sui progetti messi in campo e sui risultati ottenuti.

Da anni, e con particolare impegno recentemente da parte della presidente Flavia Petrin, l’iniziativa  “5xmille. Una firma per A.I.D.O.” ha cercato di promuovere questa importante fonte di finanziamento. Ma la sua formula sussidiaria rispetto alla comunicazione delle singole strutture territoriali non ha sortito l’effetto desiderato. Il Consiglio nazionale e la Giunta di Presidenza Aido hanno pertanto invitato lo “Studio Romboli” a realizzare per Aido, fin dallo scorso anno, una nuova “Campagna 5x1000”, accattivante ed al passo con le moderne risorse tecnologiche. Lo Studio Romboli, forte di una conoscenza approfondita del Terzo settore, svolge attività di consulenza a livello nazionale, rivolta in particolar modo a enti senza scopo di lucro come imprese sociali, enti ecclesiastici, associazioni di volontariato e fondazioni.

Numerose sono le iniziative programmate per l’anno in corso, con l’obiettivo di diffondere la conoscenza e l’utilizzo del 5x1000 e aumentarne la consapevolezza tra i soci ed i contribuenti. In particolare sono stati programmati tre incontri per un “Corso di formazione sul 5xmille” rivolto ai dirigenti e soci Aido delle 3 macro-aree nazionali: il 16 febbraio a Napoli (Sud), il 2 marzo a Milano (Nord) e il 9 marzo a Firenze (Centro).

Il primo degli appuntamenti tenutosi presso il CSV di Napoli e abilmente organizzato dal Presidente Regionale della Campania, Vincenzo De Sio, con la presenza del Vice Presidente Nazionale Vito Scarola, ha ottenuto il  successo sperato. Quasi trenta i soci presenti che, grazie alla competente relazione del Dottor Romboli, hanno potuto allargare i propri orizzonti, possibilità e strategie per meglio reperire le necessarie risorse associative. L’auspicio, ma anche l’impegno dei presenti, che le nozioni apprese siano motivo di condivisione con la totalità delle strutture territoriali, cogliendo anche la circostanza delle prossime Assemblee associative intermedie.

torna su