indietro

DIABETE TIPO 1 CURATO CON TRAPIANTO DI STAMINALI NEL PANCREAS

Secondo caso al mondo. Il paziente, dimesso dall'ospedale nel giro di 24 ore, è ora in grado di vivere senza insulina.

30/10/2005
È stato realizzato in Perù, per la seconda volta al mondo dopo quello in Argentina, un trapianto di cellule staminali direttamente nel pancreas per curare il diabete. Il paziente è ora in grado di vivere senza insulina. L'operazione è stata realizzata all'Ospedale Militare insieme con l'Istituto per i trapianti di organi e tessuti delle Forze Armate e della Polizia (ITOT). Il paziente, il sottotenente Marlon Olivera, 26 anni, militare in servizio e affetto da diabete tipo 1, e' stato sottoposto all'operazione lo scorso 4 ottobre. Il dottor Manuel Gonzales Guanilo, vicedirettore dell'ITOT, spiega come le staminali iniettate nel pancreas vanno a generare l'ormone dell'insulina facendo sì che non servano più le iniezioni al paziente. «Abbiamo fatto una iniezione nel midollo, da dove abbiamo estratto circa 300 centimetri cubici di sangue. Abbiamo isolato le cellule staminali perché potessero essere impiantate e solo con anestesia locale. Si individua l'arteria che irriga il pancreas e attraverso un catetere si inietta tutto il concentrato delle cellule staminali». La procedura dura al massimo 45 minuti e le dimissioni dall'ospedale avvengono nel giro di 24 ore. (vipas)
torna su