indietro

Domenico, dopo il trapianto di 4 organi

«Per me sarà per sempre Natale»

24/12/2019

Domenico Gatta festeggia il primo Natale della sua seconda vita nata da un trapianto record: entrambi i polmoni, il fegato e il pancreas.

«Sono rinato e questa nuova vita voglio tenermela stretta». Domenico Gatta festeggia il primo Natale della sua seconda vita nata da un trapianto record. All’inizio di ottobre, in un intervento durato 14 ore, gli sono stati trapiantati quattro organi: entrambi i polmoni, il fegato e il pancreas. Per lui questo 25 dicembre ha un significato speciale.

«Il più bel regalo l’ho già ricevuto da chi mi ha donato gli organi e dai medici delle Molinette Sembra retorico, ma vi assicuro che non lo è: grazie a questo speciale trapianto per me sarà per sempre Natale» ha detto dal reparto di Terapia Intensiva Universitaria dell’ospedale torinese dove è stato trasferito con un volo di Stato dal Policlinico di Bari.

Il 47enne affetto da una grave forma di fibrosi cistica era in coma. Del trasferimento non ricorda nulla. «Ricordo però la sofferenza di quando ero costretto a uscire di casa col respiratore, decine di farmaci a portata di mano per ogni evenienza. Prima era come stare sott’acqua». Non può ancora tornare a casa, ma il suo Natale è di gioia.

All’inizio di dicembre il Centro nazionale trapianti ha presentato l’Indice del dono 2019, il rapporto elaborato per valutare i risultati della raccolta delle dichiarazioni di volontà alla donazione di organi e tessuti attraverso il rilascio o il rinnovo della carta d’identità elettronica. Le più virtuose in Italia sono Cagliari tra le grandi città, Sondrio tra tutti i capoluoghi di provincia, la Valle d’Aosta tra le regioni.

Nel 2019 attraverso i comuni abilitati sono state raccolte 2.319.223 dichiarazioni, ovvero il 22,5% in più rispetto al 2018. I consensi sono stati 1.559.171 (67,2%, in leggero calo sul 67,5% dello scorso anno) e 760.052 le opposizioni (32,8%). In totale le dichiarazioni registrate finora nel Sistema informativo trapianti sono arrivate a quota 6.788.457: 5.209.477 consensi e 1.578.980 opposizioni.

(Chiara Pizzimenti, VanityFair.it)

torna su