indietro

DONAZIONE DI ORGANI E TRAPIANTI IN CRESCITA NEL 2002

Presentato il report 2002 sull'attività di donazione e trapianto in Italia. Dal 1992 al 2002 una crescita del 190%.

22/01/2003
Nel 2002 è aumentato il numero delle donazioni e dei trapianti di organo in Italia. I dati, elaborati dal Centro Nazionale Trapianti, sono stati presentati dal Ministro della salute, prof. Girolamo Sirchia, nel corso di una conferenza stampa. I donatori effettivi sono stati 1.019 (987 nel 2001) , pari a 18,1 donatori per milione di popolazione. Questo dato supera la media europea, che si aggira sui 16,5 donatori per milione di popolazione, e colloca l'Italia al secondo posto in Europa tra i paesi superiori a 20milioni di abitanti. Altro dato positivo è l'aumento delle donazioni nel Mezzogiorno: 15% in più rispetto al 2001. I donatori per milione di popolazione, divisi per regione: P.A. Bolzano: 37,8 donatori pmp Emilia Romagna: 30,8 pmp Veneto: 24,9 pmp Toscana: 23,7 pmp Piemonte e Valle d'Aosta: 22,2 pmp Liguria: 21,1 pmp Abruzzo-Molise: 21,1 pmp Lombardia: 19,6 pmp Friuli Venezia Giulia: 18,6 pmp Umbria: 17,2 pmp Marche: 13,7 pmp P.A. Trento: 13,0 pmp Lazio: 12,1 pmp Puglia: 10,5 pmp Sardegna: 10,0 pmp Sicilia: 7,6 pmp Campania: 7,4 pmp Calabria: 7,0 pmp Basilicata: 3,4 pmp I trapianti effettuati sono stati 2.681(2.620 nel 2001): Rene: 1.466 Fegato: 830 Cuore: 310 Pancreas: 76 Polmone: 59 Rene-pancreas: 50 Rene-fegato: 12 Intestino: 5 Multiviscerali:2 Un altro dato positivo è quello relativo alla donazione di tessuti. L'Italia è prima in Europa con 98 donatori di cornee per milione di popolazione, seguita dalla Francia ( 75 donatori pmp) e dalla Spagna ( 60 donatori pmp).Stesso risultato per i trapianti di cellule staminalki emopoietiche: ne sono stati eseguiti 3.917. (vipas)
torna su