indietro

EUROPEAN TRANSPLANT NETWORK (ETN)

Nasce l'organizzazione intergovernativa di 13 Paesi europei per iniziative comuni nei vari ambiti collegati al trapianto di organi.

20/05/2004
Con il mese di aprile ha preso avvio la collaborazione dei paesi coinvolti nell'European Transplant Network (ETN), un'organizzazione intergovernativa costituita durante il semestre europeo di Presidenza italiana. L'organizzazione, ufficialmente nata in seguito all'accordo Prague Declaration 2004, firmato dai Ministri della Salute dei paesi membri dell'Unione Europea per adottare misure comuni in ambito sanitario, comprende l'Italia, l'Austria e la Grecia e i nuovi dieci stati membri dell'Unione Europea: Cipro, Repubblica Ceca, Estonia, Ungheria, Lituania, Lettonia, Malta, Polonia, Repubblica Slovacca, Slovenia. Ad essi si aggiunge la Croazia. L'intento è quello di promuovere la donazione di organi e tessuti lavorando su aree tematiche comuni come lo scambio di organi in casi urgenti, l'armonizzazione dei Sistemi Informativi utilizzati nel settore dei trapianti, l'adozione di misure di sicurezza e di qualità e lo sviluppo di programmi di formazione per il personale coinvolto nel settore dei trapianti e della donazione di organi di tutti i Paesi membri. Come prima iniziativa dal 18 al 22 aprile 2004 è stato tenuto a Garda il corso TPM "Intermediate training course on transplantation coordination" gestito dall'Università di Barcellona a cui hanno preso parte i coordinatori al trapianto di organi provenienti da tutti i paesi che fanno parte dell'ETN.
torna su