indietro

Giornata Mondiale della Salute 2020

07/04/2020

Il 7 Aprile del 1950 fu istituita dall'OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità), la Giornata Mondiale della Salute: "La salute è un diritto fondamentale dell'uomo che si caratterizza per l'universalità, l'uguaglianza e l'equità" (art. 25 della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani). Anche l'art. 32 della Costituzione mette in rilievo l'importanza fondamentale della salute dei cittadini: "La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell'individuo e interesse della collettività e garantisce cure gratuite agli indigenti". Successivamente la legge 833 del 1978 stabilì: "è una risorsa per l'intera comunità, garantita attraverso la promozione, il mantenimento e il recupero della salute fisica e psichica di tutta la popolazione, senza distinzione per condizioni individuali, sociali ed economiche".

In questo contesto di attenzione ai diritti alla salute delle comunità, l' OMS ha dichiarato il 2020 "Anno internazionale dell'infermiere e dell'ostetrica". Gli infermieri rappresentano il primo e più diretto contatto del paziente, le ostetriche coloro che accompagnano ogni mamma in uno dei momenti più difficili ed emozionanti della vita.

Oggi più che mai dobbiamo rivolgere un pensiero a tutti coloro che hanno deciso di fare della propria vita una missione. Vogliamo perciò dire grazie a tutti i medici, gli infermieri e tutti gli operatori sanitari che in questo periodo stanno assistendo i malati in condizioni difficili. Molti di loro sono anche volontari Aido.

AIDO vuole essere particolarmente vicina a tutte le famiglie che in questa emergenza hanno perduto i loro cari impegnati nella lotta contro l'infezione da Covid-19 esprimendo pubblicamente profonda riconoscenza.

Nella foto Roberto Ciarimboli Consigliere AIDO Nazionale, Infermiere di dialisi.

torna su