indietro

I MEDIA E LA CULTURA DELLA DONAZIONE

Il New York Times ha pubblicato negli ultimi due anni 108 tra articoli e inchieste sulla donazione degli organi.

13/07/2007
Gli articoli sulla stampa che affrontano il tema dei trapianti di organi aiutano a diffondere la cultura della donazione. Lo ha dimostrato uno studio condotto da un gruppo di giovani ricercatori della University of Buffalo che è stato pubblicato sull'ultimo numero della rivista Health Communication. È ormai un dato di fatto che i cittadini acquisiscono le informazioni riguardanti la salute da fonti di seconda o terza mano, cioè dai media di varia natura o dal passaparola. Internet la fa da padrona: negli ultimi anni si sono moltiplicati i siti che mettono a disposizione per la libera consultazione estratti e a volte testi integrali di ricerche scientifiche o i siti di servizio in cui anche chi è digiuno di termini medici riesce ad orientarsi e, talvolta, abbozzare un principio di autodiagnosi per poter individuare lo specialista a cui rivolgersi. Sfruttando questa potenzialità dei nuovi media, i ministeri della salute o le grandi istituzioni continuano a lanciare campagne informative o di sensibilizzazione. L’effetto è tangibile; un esempio per tutti: il New York Times ha pubblicato negli ultimi due anni 108 tra articoli e inchieste sulla donazione degli organi. Da un’indagine condotta tra i lettori del giornale si evince che questa attenzione particolare rivolta al problema dal giornale ha avuto come conseguenza la sensibilizzazione dei cittadini. Emanuela Grasso
torna su