indietro

IL MEDICO E L'INFORMAZIONE SUI TRAPIANTI: UN CONTRIBUTO DELL'AIDO

Diffuso per ora attraverso gli ambulatori di 600 medici di medicina generale un volumetto sul tema della donazione e trapianto di organi e tessuti.

03/03/2002
Distribuito a 600 Medici di Medicina generale, il volumetto "Donazione e Trapianti: interrogativi e risposte" realizzato dall'AIDO, in collaborazione con la Novartis Pharma e le edizioni Eleda di Milano. Lo scopo dell'iniziativa è quello di creare un filo comunicativo, sulle problematiche della donazione e dei trapianti, con i cittadini che si recano presso l'ambulatorio del loro medico. La Legge 1 aprile 1999, n. 91 "Norme in materia di prelievi e trapianti di organi" assegna un ruolo fondamentale ai medici, ed in particolare ai medici di medicina generale, nel contribuire insieme alle istituzioni e al volontariato, ad informare correttamente i cittadini sulla donazione e il trapianto di organi e tessuti. In questa prima fase sono stati coinvolti i 600 medici che hanno partecipato all'indagine nazionale "Trapianti d'organo: il vissuto e la cultura del medico italiano" realizzata dall'AIDO, in collaborazione con la Tops Servizi di Marketing di Roma. Allegato al volumetto, che non ha la pretesa di essere un testo scientifico o nozionistico, vi è un questionario, che debitamente compilato, consentirà di raccogliere suggerimenti per migliorare le modalità di comunicazione con i lettori.Successivamente l'iniziativa sarà estesa a tutti i medici che vorranno partecipare. (vipas)
torna su