indietro

Il percorso di un sì

Il valore delle attività AIDO raccontato all’interno del bilancio sociale

30/01/2020

La promozione della cultura della donazione non si esaurisce nell’aumento del numero di dichiarazioni, è un impegno a lungo termine che accompagna le persone in scelte di vita consapevoli e coerenti. Questo è il percorso di un sì, il tema che AIDO ha scelto come principale chiave di lettura nell’elaborazione del suo Bilancio Sociale 2018.

Davanti ai delegati che si sono riuniti domenica 19 gennaio per l’Assemblea straordinaria svoltasi a Roma, nel bell’auditorium dell’accogliente struttura Casa Tra Noi, il dott. Andrea Romboli ha presentato il Bilancio Sociale 2018 dell’associazione. Si è trattato di un momento di approfondimento e riflessione che ha portato all’analisi dei più rilevanti elementi emersi dalla raccolta dati, con l’obiettivo di rendere il documento uno strumento formativo e informativo alla portata di tutti.

“Il percorso di un sì”, filo conduttore del Bilancio, è un percorso fatto di tante piccole e grandi iniziative, che partono dalle attività di sensibilizzazione (oltre 2.200 eventi e 450.000 persone raggiunte nel 2018) e arrivano ai racconti delle persone trapiantate, passando per la fondamentale dichiarazione di volontà e la scelta di perseguire stili di vita sani.

All’interno di questo quadro troviamo anche uno dei traguardi più importanti di AIDO, ovvero l’ampio coinvolgimento di scuole e università nei percorsi di formazione e sensibilizzazione realizzati sul territorio. Nel 2018 sono stati infatti visitati 1.640 istituti e coinvolti 96.410 studenti e 2.574 docenti, numeri importanti che rappresentano un indispensabile punto di partenza per la diffusione della cultura della donazione. Nei prossimi anni sarà necessario ampliare ancor di più la platea dei beneficiari, in particolar modo verso le scuole primarie e le università.

La prossima sfida?
“L’ambizioso obiettivo futuro – afferma la Presidente Nazionale Flavia Petrin - sarà dato dall’integrazione degli Obiettivi di Sviluppo Sostenibile delle Nazioni Unite all’interno del nostro Bilancio Sociale, per permetterci di analizzare, rendicontare e comunicare a volontari, soci e istituzioni l’impatto sociale generato dalle attività di AIDO”.

torna su