indietro

Il racconto di Erri De Luca "Il turno di notte lo fanno le stelle" diventa un corto.

Sarà distribuito da Feltrinelli.

05/07/2012
Sono iniziate il 3 luglio scorso in Trentino le riprese del cortometraggio “Il turno di notte lo fanno le stelle”, dall'omonimo racconto-sceneggiatura di Erri De Luca. Prodotto da Oh!Pen, il film ha la regia di Edoardo Ponti, è sostenuto dalla Trentino Film Commission e da Trentino Marketing ed è girato tra le Dolomiti della Val di Fassa e Rovereto. Nel cast, accanto allo stesso Erri De Luca, spiccano Nastassja Kinski, Julian Sands ed Enrico Lo Verso. Il cortometraggio verrà distribuito in un cofanetto da Feltrinelli e racconta la storia di un uomo che ha subito un trapianto di cuore e vive con un cuore di donna Matthew è un uomo segnato dalla sofferenza e dalla malattia che torna a vivere grazie a un trapianto di cuore. Il donatore è una donna molto più giovane di lui, che ha perso la vita in un incidente. Matthew vive grazie al suo cuore. Riprende la vita sempre e stabilisce con la sua donatrice una sorta di simbiosi, la sente parte di sé, le parla. E il simbolo di questa rinascita è la scalata di una montagna che fa con un’altra donna che è stata con lui in ospedale per la sostituzione di una valvola mitralica. Che ha condiviso la prigionia della malattia, l’impossibilità di vivere come gli altri, le amarezze, le aspettative, la gioia. È la storia del forte legame che ha unito due persone nel dolore. Due anime che trovano la forza nell’unione, nella vicinanza, nella condivisione, lottando per la vita. Ed ecco la riflessione sul senso del tempo che non è dominato dagli uomini, anzi è il contrario. Sono gli uomini a essere dipendenti dal tempo, esattamente come la sabbia dalla clessidra. Essere completamente padroni della propria vita è solo un’illusione, perché ci sono delle variabili che non si possono controllare. La sintesi delle parole è forte quanto i sentimenti a esse affidati, regolati da un significativo battito di cuore.
torna su