indietro

Inghilterra: trapianto di trachea.

É il primo su un bambino usando le sue stesse staminali.

10/08/2010
É il primo bambino al mondo a cui sia stata trapiantata la trachea usando le sue stesse cellule seminali. A Ciaran, un ragazzino di 11 anni dell’Irlanda del Nord, è stata ricostruita la trachea usando le sue stesse cellule staminali. Al bambino sono state prelevate le cellule staminali dal suo midollo osseo, sono state trapiantate in un donatore di trachea trovato in Italia e quindi hanno trapiantato l’organo nel bambino. In questo modo le staminali si sono trasformate in cellule del suo stesso corpo. L’intervento è stato fatto lo scorso mese di marzo e adesso i dottori possono dichiarare il successo dell’operazione visto che si è riscontrato il ripristino del flusso del sangue senza problemi di rigetto. I polmoni di Ciaran erano collassati il giorno stesso in cui era venuto alla nascita, benché durante la gravidanza non fosse stato riscontrato alcun problema. Trasportato in terapia neonatale intensiva, gli era stato diagnosticata la stenosi tracheale di un lungo segmento, patologia che rende la trachea molto stretta. Il bambino praticamente non poteva respirare da sé e ha dovuto essere collegato a una macchina. Diverse sono state le operazioni, sin da quando aveva due anni, per cercare di risolvere il problema, ma si erano sempre risolte con dei fallimenti.
torna su