indietro

INSUFFICIENZA RENALE CRONICA: NE E' AFFETTO 1 ITALIANO SU 20

L’allarme sull’incidenza di questa malatti è stato lanciato a Stoccolma in occasione del congresso dell’Associazione europea per le malattie renali e dell’Associazione europea per la dialisi e il trapianto.

18/05/2008
Quasi un italiano su venti e un europeo su dieci soffre di insufficienza renale cronica, una malattia che causa il progressivo deterioramento della funzione dei reni e che, tra le possibili complicazione, annovera anche l’anemia. L’allarme sull’incidenza di questa malatti è stato lanciato a Stoccolma in occasione del congresso dell’Associazione europea per le malattie renali e dell’Associazione europea per la dialisi e il trapianto. Tuttavia, secondo gli esperti, nonostante i numeri e le serie complicanze della malattia, l’insufficienza renale cronica risulta ancora sconosciuta a metà degli italiani. Come emerge da un recente studio condotto da Tns Healthcare su un campione rappresentativo della popolazione, il livello di informazione sulla patologia è molto basso, la percezione di gravità elevata: il 77% del campione considera grave o gravissima l'insufficienza renale e quasi il 40% dichiara di non conoscere i comportamenti preventivi necessari per evitare questo deficit renale. “È importante sapere - ha spiegato Francesco Locatelli, direttore del Dipartimento di nefrologia dialisi e trapianto di rene dell'ospedale Manzoni di Lecco - che grazie ai progressi fatti dalla medicina oggi possiamo trattare, spesso con successo, la malattia renale in tutti i vari stadi, prevenendone o almeno rallentandone l'evoluzione verso la necessità di dialisi, alleviandone molti dei sintomi più invalidanti come l'anemia e assicurando buoni risultati anche nei pazienti già in dialisi”. vipas
torna su