indietro

ISMETT (PALERMO) : AL VIA LA "CELL FACTORY"

Una fabbrica di cellule per avviare programmi di ricerca nel settore della medicina rigenerativa.

08/06/2007
Nasce all' Ismett di Palermo, la 'Cell Factory', costituita dai primi laboratori di produzione cellulare operanti secondo le norme di buona fabbricazione (Good Manufacturing Practices), interamente dedicati alla terapia cellulare per la cura dell'insufficienza funzionale terminale d'organo e destinati a rappresentare il punto di riferimento e distribuzione in tutto il bacino del Mediterraneo. Scopo: avviare un programma di medicina rigenerativa che abbia come principale obiettivo quello di sperimentare nuove terapie per la cura delle insufficienze terminali d'organo attraverso l'utilizzo di prodotti cellulari. I laboratori sono stati realizzati grazie ad un finanziamento di circa 6 milioni di euro dell'Assesorato al Bilancio della Regione Siciliana nel contesto di un programma di sostegno dell'Information and Communication Technology e rappresentano uno dei progetti piu' innovativi nel settore della ricerca avviati in Italia. La Cell Factory e' costituita da tre laboratori GMP (Good Manufacturing Practices) che si estendono su una superficie di 250 metri quadrati di camere bianche, al cui interno sara' possibile processare, conservare, e preparare per la distribuzione cellule umane in grado di aiutare a rigenerare organi danneggiati. Le innovative terapie realizzate nella Cell Factory contribuiranno a diminuire la sproporzione tra il numero dei pazienti che necessitano di un trapianto ed il numero di organi disponibili. I tre laboratori potranno lavorare indipendentemente e parallelamente, consentendo in questo modo di isolare simultaneamente fino a tre differenti prodotti cellulari. Sono una ventina i ricercatori che lavoreranno presso i nuovi laboratori dell'ISMETT, sotto la supervisione del professore Massimo Trucco, che dirigera' i programmi di ricerca della Cell Factory. Massimo Trucco e' considerato fra i massimi esperti al mondo nel campo della medicina rigenerativa e da piu' di 20 anni svolge la sua attivita' di ricerca nel Nord America. E' attualmente direttore dell'Istituto per la cura del diabete che ha sede presso l'University of Pittsburgh Medical Center (UPMC), e nel corso della sua carriera, ha pubblicato diversi lavori nelle piu' prestigiose riviste scientifiche internazionali, fra cui Science, Nature, Lancet. Il prof. Trucco, per un primo periodo, si dividera' fra Palermo e Pittsburgh, per poi trasferirsi definitivamente in Sicilia. All'interno dei laboratori dell'ISMETT si produrranno isole di Langerhans e cellule progenitrici fetali epatiche, pancreatiche ed epidermiche per uso clinico e sperimentale. Le terapie cellulari della Cell Factory permetteranno di curare pazienti diabetici, riparare i danni del muscolo cardiaco o del rene, aiutare i casi di insufficienza epatica (con il trapianto di epatociti) e riparare lesioni della pelle (con il trapianto di cellule cutanee). I filoni di ricerca e clinica saranno principalmente cinque: Isolamento, in idonei bioreattori, di epatociti da trapiantare a supporto di gravi insufficienze epatiche per pazienti in attesa di trapianto di fegato. In questo caso si trattera' di una terapia ponte per pazienti con insufficienza epatica molto avanzata. L'obiettivo dell'infusione di epatociti e' di arrestare la progressione dell'epatopatia fino al momento del trapianto. Gli epatociti verranno isolati da fegati di feti derivanti da interruzioni di gravidanza. Queste cellule, dopo adeguata preparazione, verranno infuse nella milza o impiantate all'interno di un bioreattore, una strumentazione che funziona come un fegato artificiale, fornendo alle cellule l'ambiente di cui necessitano per esercitare le proprie funzioni fisiologiche. Altro filone riguarda l'infusione di cellule staminali adulte per riparare i danni nel muscolo cardiaco infartuato. In questo caso le cellule verranno prelevate dal midollo dell'individuo e poi rinfuse nel muscolo cardiaco durante interventi di rivascolarizzazione coronarica. Le cellule staminali iniettate, rigenerando il muscolo danneggiato, miglioreranno la capacita' del cuore di pompare sangue; isolamento, espansione e trapianto di cellule cutanee per la riparazione di gravi lesioni della pelle. Cellule staminali di epitelio autologo possono essere coltivate ed espanse in vitro ed utilizzate per coprire permanentemente lesioni estese della cute e della mucosa. E ancora, isolamento per trapianto di cellule pancreatiche con l'obiettivo di curare pazienti affetti da gravi forme di diabete di tipo 1. Le cellule in questo caso sono le Isole di Langerhans che vengono prelevate da pancreas di donatore cadavere, purificate all'interno di un macchinario chiamato 'Camera di Ricordi' e poi reinfuse nel paziente; Isolamento di precursori cellulari del sistema immunitario dal midollo osseo di pazienti con malattie autoimmuni. Le cellule verranno sottoposte a trattamento in vitro per ridirigerne l'attivita', e verranno poi auto-trapiantate nel paziente stesso. La Cell Factory offrira' anche servizi di preparazione cellulare remota, permettendo ad altri centri di trapianto nazionali ed europei, che non hanno laboratori di produzione dedicati, di offrire un programma di trapianti cellulari. La Cell Factory e' stata progettata per evitare ogni tipo di contaminazione tra i diversi laboratori e con l'esterno, operazione resa possibile grazie alla sofisticata progettazione ingegneristica-architettonica, all'elevata tecnologia degli impianti e della strumentazione e al rigoroso addestramento del personale. Il delicato e complesso funzionamento dell'intera struttura viene gestito da un avanzato sistema di monitoraggio dei parametri ambientali e strumentali e da un sofisticato sistema di controllo computerizzato. Oltre alla preparazione e distribuzione di cellule di elevata qualita' da utilizzare per trapianti o ricerca, la Cell Factory funzionera' anche da centro di formazione a distanza grazie a sistemi avanzati di telemedicina e telescienza che consentono al personale di laboratorio di ottenere teleconsulti remoti in tempo reale da esperti di qualsiasi parte del mondo. (Cellule staminali- Aduc)
torna su