indietro

LA GIORNATA PER LA DONAZIONE DEGLI ORGANI E' IN GAZZETTA UFFICIALE

La Gazzetta Ufficiale del 27 marzo pubblica il decreto del Ministero della Salute .

28/03/2006
Gazzetta Ufficiale - Serie Generale n. 72 del 27-03-2006 DECRETI, DELIBERE E ORDINANZE MINISTERIALI MINISTERO DELLA SALUTE DECRETO 18 febbraio 2006 Indizione della «Giornata per la donazione degli organi», per l'anno 2006.   Pag. 53 IL MINISTRO DELLA SALUTE Vista la direttiva del Presidente del Consiglio dei Ministri datata 27 marzo 2000, registrata dalla Corte dei conti il 3 maggio 2000, con la quale, fra l'altro, viene demandata al Ministro della salute, per l'anno 2001 e successivi, l'individuazione della data - in un periodo compreso tra il 21 marzo e il 31 maggio - per la celebrazione della «Giornata per la donazione di organi»; Preso atto che le associazioni di volontariato e di pazienti piu' rappresentative in ambito nazionale l'Associazione italiana donatori di organi tessuti e cellule - AIDO - l'Associazione nazionale emodializzati (ANED), il Forum nazionale delle associazioni di nefropatici, emodializzati e trapiantati (Forum nazionale), la Federazione nazionale di associazioni malattie epatiche e trapianto (Liver Pool), l'Associazione nazionale incontro malati oncologici (ANIMO), l'Associazione italiana cardiotrapiantati (ACTI), l'Associazione Marta Russo e l'Associazione italiana trapiantati di fegato (AITF), hanno richiesto di voler individuare tale data nel 14 maggio 2006; Ritenuto opportuno individuare tale data nel giorno 14 maggio 2006; Decreta: Art. 1. La «Giornata per la donazione di organi», per l'anno 2006, e' indetta per il giorno 14 maggio 2006. Art. 2. In tale giornata le amministrazioni pubbliche assumono e sostengono, nell'ambito delle rispettive competenze, iniziative volte a favorire l'informazione e la promozione della donazione di organi finalizzata al trapianto, come disciplinata dalle vigenti disposizioni. Art. 3. Il presente decreto sara' pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana. Roma, 18 febbraio 2006 Il Ministro: Storace Registrato alla Corte dei conti il 13 marzo 2006 Ufficio di controllo preventivo sui Ministeri dei servizi alla persona e dei beni culturali, registro n. 1, foglio n. 186
torna su