indietro

Messina: bimbo rumeno di 6 anni dona gli organi.

Il suo fegato salva piccola spagnola.

18/10/2013
Grande gesto d’amore e di altruismo da parte dei genitori di un bambino rumeno di appena 6 anni morto per encefalopatia post anossica al Policlinico “Martino” di Messina. Il bimbo, nato con una malattia genetica, la miopatia nemalinica, era stato trasportato presso la terapia intensiva pediatrica del Policlinico l’8 ottobre scorso, trasferito da Ragusa dopo un arresto cardiaco. I genitori hanno dato il consenso al prelievo degli organi e nel periodo di osservazione dalla valutazione effettuata dal Centro regionale trapianti sono risultati idonei per il prelievo fegato, reni e cornee. Il fegato, rifiutato dai centri italiani per mancanza di riceventi compatibili, è stato offerto nel circuito europeo ed è stato accettato dalla Spagna per una bambina di un anno in fin di vita, mentre i reni sono andati uno all’Ospedale Infantile Regina Margherita di Torino e l’altro al Bambino Gesù di Roma. Le cornee, invece, sono state inviate alla “Banca degli occhi” che ha sede all’ospedale “Cervello” di Palermo. Nino Caliò, TN24
torna su