indietro

MILANO: UN RESIDENCE PER I TRAPIANTATI DI FEGATO

E' stato realizzato all'interno dell'Ospedale Maggiore-Policlinico ed è collegato al Centro trapianti di fegato.

07/01/2003
E' stato inaugurato presso l'Ospedale Mggiore-Policlinico di Milano, il primo residence socio-assistenziale realizzato all'interno di una struttura ospedaliera pubblica. Collegato al Centro trapianto di fegato, è stato realizzato dal Copev, l'associazione per la prevenzione dell'epatite virale, e dalla Fondazione Cariplo. Il centro di accoglienza conta 10 camere da letto doppie, tutte dotate di bagno e una sala pasti. Il centro trapianto di fegato del Policlinico ha iniziato la sua attività il 9 giugno del 1983 e fino ad oggi ha eseguito 600 trapianti di fegato, di cui 124 pediatrici. Utilizza la tecnica dello "split liver", che consente il trapianto di due pazienti con un solo fegato, diviso in due. Tecnica che non viene utilizzata solo a livello pediatrico, ma anche per trapiantare due riceventi adulti. La sopravvivenza globale dei pazienti trapiantati nel Policlinico ad un anno è dell'84%, del 72% a 5 anni e del 68% a 10 anni. Il paziente trapiantato da più tempo vive da più di 17 anni con il fegato nuovo ed è tutt'ora in ottime condizioni.
torna su