indietro

Montenegro, tutti donatori di organi se non firmano rinuncia

Parlamento vota nuova legge con 43 voti a favore e 4 contrari

30/06/2016

Il Parlamento montenegrino ha votato a favore della Legge sul trapianto degli organi secondo la quale tutti i cittadini dopo la morte potranno essere considerati donatori di organi a meno che non abbiano firmato una dichiarazione di rinuncia. La legge è stata votata con 43 voti a favore e 4 contrari.

"Questa legge non ha come scopo di prendere ai cittadini qualcosa che loro non sono disposti a dare, ma al contrario - apprezzo che qui si tratta di una legge molto umana che ha come scopo aiutare le persone che ne hanno molto bisogno", ha detto il Presidente del Parlamento, Darko Pajovic, secondo quanto riportato dall'emittente pubblica, Rtcg.

Prima dell'estrazione degli organi da donatori deceduti, il personale ospedaliero dovrà verificare se il deceduto aveva firmato o no la rinuncia, o se tale rinuncia era stata successivamente cambiata o revocata.

(Ansa.it)

torna su