indietro

Morto Murray, il pioniere dei trapianti.

Premio Nobel per la medicina nel 1990.

27/11/2012
É morto a Boston a 93 anni Joseph Murray, il chirurgo che portò a termine con successo il primo trapianto di rene e più tardi vinse un premio Nobel per i suoi studi in medicina e fisiologia. Murray è morto in seguito ad un ictus che lo ha colpito nei giorni scorsi. Il trapianto di rene effettuato da Murray nel 1954 (presso il Peter Pickle Bent Brigham Hospital) venne effettuato sui gemelli Herrick [News Aido 31 dicembre 2010]: il medico utilizzò un rene preso dal gemello omozigote del paziente. Il paziente venne dimesso dopo 37 giorni dal trapianto e morì 20 anni dopo per infarto miocardico, mentre il gemello è morto all’età di 79 anni per complicanze in seguito ad un intervento al cuore. Si trattò di una pietra miliare nello sviluppo della medicina: dopo questo trapianto, Murray ne effettuò altri, come il primo allotrapianto nel 1959 e il primo trapianto di rene con un organo prelevato da un cadavere (nel 1962). Continuò la sua attività nel corso di tutti gli anni ’60, perfezionando la tecnica anche grazie alla messa a punto dei farmaci immunosoppressori, che azzeravano il rischio di rigetto (permettendo di fatto trapianti da donatori non legati da parentela con i riceventi). La carriera di Joseph Murray è continuata con successo presso il Children’s Hospital di Boston: il medico è stato anche professore emerito di chirurgia presso la scuola di medicina di Harvard.
torna su