indietro

Nasce NEPHROMEET: rete tra 800 nefrologi italiani.

La nuova iniziativa, promossa dalla Società Italiana di Nefrologia.

20/04/2011
Nasce NEPHROMEET, la prima piattaforma virtuale che collega oltre 800 nefrologi di tutta Italia: è una community in cui gli specialisti possono confrontarsi e ottimizzare le pratiche cliniche per garantire ai pazienti che soffrono di malattie renali il miglior trattamento possibile, in termini di diagnosi e terapie, in modo omogeneo su tutto il territorio nazionale. La nuova iniziativa, promossa dalla Società italiana di nefrologia (S.I.N.), è stata presentata a Giardini Naxos al “National forum di nefrologia Amgen Dompè”. «La Sin ha deciso di sfruttare le potenzialità delle tecnologie online - ha osservato Giusto Viglino, direttore della Struttura complessa di nefrologia e Trapianto dell’ospedale di Alba - per realizzare una rete delle conoscenze nefrologiche al servizio degli specialisti e, quindi, dei malati che potranno ricevere in tutta la penisola il miglior trattamento disponibile». La rete è stata creata, in particolare, per consentire ai nefrologi di offrire ai pazienti il frutto delle competenze e delle esperienze di tutti gli specialisti italiani attraverso lo scambio di informazioni tra medici e centri geograficamente lontani. «Oggi vi è sempre più la necessità anche nell’ambito medico di avere strumenti che consentano di scambiare in modo rapido ed efficace informazioni e conoscenze - aggiunge il professor Giovanni Giorgio Battaglia, consigliere S.I.N. e direttore dell’Unità Operativa di Nefrologia e dialisi dell’ospedale di Acireale - questa necessità coinvolge non solo il mondo della ricerca, ma anche quello della pratica clinica in cui occorre condividere esperienze e competenze professionali acquisite in settori diversi della medicina». (ANSA Salute).
torna su