indietro

Organi, 4 donazioni in 48 ore in Campania.

In tutti e quattro i casi i familiari dei donatori non si sono opposti alla donazione.

14/01/2015
In Campania, tra venerdì 9 gennaio e sabato 10, ci sono state 4 donazioni di organi, che hanno consentito di effettuare 8 trapianti, di cui 4 a Napoli e gli altri nel resto del Paese, in base alle urgenze a livello nazionale ed alle priorità segnalate al Centro Nazionale Trapianti Operativo. Ne dà notizia il Dipartimento Interaziendale Trapianti della Regione Campania, situato presso l’azienda ospedaliera Cardarelli, diretto da Nanni Costa. In dettaglio, le donazioni sono avvenute nelle Rianimazioni di S. Giuliano di Giugliano, S. Giovanni di Dio e Ruggi d’Aragona di Salerno, S. Anna e San Sebastiano di Caserta e Clinica Pinetagrande di Castelvolturno. I donatori sono 3 donne di rispettivamente 21, 30 e 53 anni e di un uomo di 52 anni. Dopo le procedure di accertamento, in tutti e quattro i casi i familiari dei donatori non si sono opposti alla donazione. E’ un evento che non si era mai verificato in un così breve tempo e che sottolinea i risultati dell’impegno dei rianimatori, dei coordinatori locali, del personale dedicato al coordinamento delle donazioni e dei trapianti, ed il contributo della commissione itinerante per l’accertamento di morte di recente istituzione da parte del Dipartimento Interaziendale Trapianti che vede la disponibilità dei rianimatori, dei neurologi, dei tecnici di neuro fisiopatologia, dei medici legali e di direzione sanitaria nell’azione di supporto alle necessità delle Rianimazioni del territorio. In collaborazione con il Ministero della Salute, l’ANCI e il Centro Nazionale Trapianti, la Regione Campania sta rendendo operativo in alcuni Comuni un nuovo servizio per il cittadino che avrà la possibilità di dichiarare la propria volontà di diventare donatore presso gli Uffici Anagrafe al momento del rilascio e/o del rinnovo della carta d’identità come previsto dal Decreto Legge 69 del 21/06/2013.
torna su