indietro

PADOVA: SI INAUGURA LA NUOVA SEDE DEL CENTRO REGIONALE TRAPIANTI

Sarà collegato in tempo reale con le Rianimazioni di tutti gli ospedali veneti e il 118.

22/09/2002
Lunedì 23 l'Assessore regionale alla sanità del Veneto, Fabio Gava, inaugura la nuova sede del Centro Regionale Trapianti, sistemata al secondo piano del Giustinianeo di Padova. Su una superficie di 180 metri quadrati saranno attivi 24 ore su 24 diciotto computer, che consentiranno il collegamento in tempo reale con le Rianimazioni di tutti gli ospedali veneti, le centrali operative del 118, la Banca degli occhi di Mestre, la Banca regionale dei tessuti e la Fondazione per l'incremento dei trapianti d'organo. Il centro è coordinato dal dottor Giampietro Ruolo, affiancato da un medico, tre infermieri con formazione europea, una segretaria e una psicologa. Spiega il dottor Rupolo: "La rete mette in sinergia le risorse regionali indirizzate a incrementare le donazioni e quindi i trapianti. Si tratta di un modello all'avanguardia e unico in Italia, ulteriormente valorizzato da una delibera approvata dalla Giunta Galan, che pre-accredita i Centri veneti dei tessuti. In questo modo siamo in grado di intervenire a 360 gradi, procurandoci dall'organo solido alla singola cellula. Il fine del progetto è di gestire al meglio il reperimento di potenziali donatori, l'attività di prelievo e la distribuzione degli organi a secondo del bisogno". Sempre nella giornata di lunedì l'Assessore alla sanità insedierà i nuovi Consigli di amministrazione della Fondazione banca degli occhi del Veneto (Fbov) e della Fondazione per i trapianti d'organo (Fito), presiedute rispettivamente dagli industriali Piergiorgio Coin e Pilade Riello. Inoltre si svolgerà l'assemblea annuale del Comitato regionale per i trapianti (CoRT), organismo composto da 73 membri che rappresentano tutte le forze impegnate sul fronte della trapiantologia veneta, nel corso della quale verranno presentati i risultati dell'attività di prelievo e trapianto dei primi otto mesi del 2002. (vipas)
torna su