indietro

Pubblicate le nuove linee-guida sul sangue cordonale

28/12/2016

L’Italian Cord Blood Network ha curato la redazione di due recenti linee-guida relative alle modalità di conservazione del sangue cordonale ad uso “autologo-dedicato” e agli screening da eseguire sull’unità di sangue cordonale raccolto per escludere la presenza di difetti genetici importanti dell’emoglobina.

La prima linea-guida definisce le procedure da attivare in caso di donazione e conservazione del sangue cordonale ad uso “autologo-dedicato”; questa particolare tipologia di donazione è a totale carico del Sistema Sanitario Nazionale, così come regolamentato dal D.M. del 18 novembre 2009.

La seconda linee-guida fornisce ai medici e operatori della rete delle banche pubbliche italiane tutti i livelli di diagnosi per determinare nel campione donato l’assenza di emoglobinopatie.

(Trapianti.salute.gov.it)

torna su