indietro

QUALITA' DEI TRAPIANTI: ITALIA PRIMA IN EUROPA

Il Ministro della salute, prof. Gerolamo Sirchia,nel corso della trasmissione Check-up, illustra i dati positivi dell'attività di prelievo e trapianto in Italia.

13/01/2002
L'Italia è al primo posto in Europa per la qualità dei trapianti degli organi. E sta anche migliorando la quantità. Lo ha dichiarato il Ministro della salute Girolamo Sirchia, nel corso della trasmissione Check - up, su rai UNO. "Il nostro Paese può vantare il primato della qualità in Europa. Inoltre da cinque anni abbiamo assistito ad uno sforzo considerevole, da parte del volontariato e delle istituzioni, per organizzarci bene. Queste buone notizie non significano che abbiamo raggiunto il massimo. Vogliono semplicemente dire che stiamo marciando verso una metà ambiziosa, ma raggiungibile, quella di avere 30/35 donatori per milione di abitanti l'anno". Inoltre ha sottolineato l'importanza che riveste sempre la donazione e che "non dobbiamo farci distogliere da false illusioni, come quelle dei trapianti di organi animali. C'è una realtà immediata, sulla quale occorre concentrarsi, ed è quella dei pazienti in attesa di organo". In attesa di conoscere i dati definitivi dell'attività di prelievo e trapianto di organi nel 2001, il Centro nazionale trapianti fa sapere che oggi in Italia siamo intorno a 17,1 donatori per milione di abitanti. (vipas)
torna su