indietro

SI MOSTRA ALLA STAMPA LA DONNA CON IL TRAPIANTO PARZIALE DI VISO

"Non ne poteva più dei giornalisti in agguato. Così ha deciso di farsi vedere" Conferenza stampa all'ospedale di Amiens.

06/02/2006
La 38enne francese sottoposta al primo trapianto di faccia ha tenuto una conferenza stampa all'ospedale di Amiens, davanti a decine di giornalisti e telecamere di tutto il mondo. Isabelle Dinoire si è mostrata per la prima volta in pubblico con i prof. Devauchelle e Dubernard, a capo dell'équipe che l'ha operata. La donna ha abbozzato un sorriso e ha detto di sperare che la sua esperienza "aiuti altre persone a rivivere". Isabelle, la cui identità non era stata svelata in precedenza, ha letto faticosamente un testo preparato dicendo: "Adesso ho una faccia come tutti gli altri" e augurandosi al contempo che la sua esperienza "aiuti altre persone a rivivere". La donna ha cercato di sorridere benché la parte inferiore del volto non sembri aver ritrovato completamente la mobilità. La 38enne ha spiegato di voler ringraziare la famiglia della donatrice da cui sono stati prelevati labbra, mento e naso, per sostituire quelli che il suo cane le aveva distrutto a morsi. Sul viso sono ancora visibili una cicatrice circolare, ricordo dell'intervento durato 15 ore del 27 novembre, così come i lividi inevitabili dopo una simile operazione avvenuta poco più di due mesi fa. La parte inferiore del viso ha ancora scarsa mobilità e Isabelle fatica ad aprire e chiudere la bocca, ma il colore della pelle fra la parte innestata e il suo viso originario appare molto simile. La conferenza stampa è stata organizzata - ha detto al quotidiano Le Parisien il professor Jean-Michel Dubernard che, assieme a Bernard Devauchelle, era a capo dell'équipe che ha condotto l'intervento - per mettere fine alla pressione mediatica di cui Isabelle era oggetto: "La sua famiglia non puo' più vivere tranquillamente. I giornalisti sono accampati da due mesi davanti all'ospedale. Diamo loro quello che vogliono, e sarà finito". La giovane donna, originaria della regione di Valenciennes (nord della Francia) era stata sfigurata in maggio dal suo cane e il 27 novembre era stata sottoposta all'intervento di trapianto del triangolo naso-labbra-mento. Questa operazione, eseguita per la prima volta al mondo, era stata accolta da polemiche sulla sua eccessiva mediatizzazione. Il Consiglio nazionale dell'ordine dei medici francesi, aveva giudicato "crudeli" alcune "immagini spettacolari e morbose" diffuse dai media. vipas
torna su