indietro

TESSUTI E CELLULE: PRONTA LA DIRETTIVA EUROPEA

L'Unione Europea ha preparato una direttiva sui tessuti e cellule per garantire i cittadini - pazienti

15/07/2002
E' stata presentata a Bruxelles la scorsa settimana e ora passerà al vaglio dei vari paesi europei la direttiva che definisce i parametri di qualità, la sicurezza per la donazione, l'approvvigionamento, l'analisi, la lavorazione, lo stoccaggio e la distribuzione di tessuti e cellule d'origine umana. L'iniziativa nasce dalla considerazione che le cellule sono ormai diventate il materiale per la futura medicina della rigenerazione dei tessuti e degli organi malati. Infatti ogni anno in Europa centinaia di migliaia di pazienti si sottopongono a un trattamento terapeutico basato sull'uso di tessuti e cellule di origine umana: trapianto di tessuti cardiovascolari, oculari, cutanei ecc. La direttiva che lascia ai paesi membri il compito di decidere quali cellule e tessuti siano impiegabili e quali no, prevede l'istituzione di un registro dei soggetti europei che operano in questo settore, stabilisce le norme per l'istituzione di un sistema di qualità e per la formazione del personale, definisce le norme per garantire la rintracciabilità dei tessuti e delle cellule dal donatore al paziente e viceversa. E' previsto infine che i parametri tecnici verranno aggiornati periodicamente da un comitato di regolamentazione. Il commissario europeo per la salute e la tutela dei consumatori, David Byrne, presentando la direttiva, ha affermato:" Questa è la seconda iniziativa della Commissione nel settore e la stesura della proposta relativa alla qualità e sicurezza di cellule e tessuti ha tratto grande vantaggio dall'esperienza acquisita durante la procedura di codecisione con il Parlamento europeo e il Consiglio in merito alla direttiva per la sicurezza del sangue". (vipas)
torna su