indietro

TISSUELAB: Una realtà italiana al servizio delle Banche di Tessuto.

TISSUELAB S.p.a. è nata nel 2003 con lo scopo di creare un punto di riferimento Europeo per la ricerca e lo sviluppo di tecnologie biomediche e sistemi per la chirurgia dell'apparato muscolo-scheletrico.

22/02/2010
TISSUELAB, società italiana autorizzata dal Ministero dalla Salute a processare il tessuto umano muscolo-scheletrico da donazione per conto delle Banche del Tessuto italiane ed europee secondo la normativa 2004/23/EC, ha definito un nuovo accordo di collaborazione con la Banca dei Tessuti di Treviso diretta dal dott. Adolfo Paolin. TISSUELAB dal 2006 già collabora con la Banca dell’Osso di Firenze, diretta dalla dott.sa Iris Mancini, per la quale ha processato oltre 100 donazioni (da donatore cadavere) ottenendo oltre 6.000 tessuti sterili e virus inattivati in varie forme utilizzati a scopo di trapianto in interventi di chirurgia ortopedica, spinale, maxillo-facciale e odontoiatrica. La collaborazione con la Banca di Treviso è stata avviata nel secondo semestre 2009 e ad oggi sono stati realizzati oltre 1.000 tessuti sterili e virus inattivati. L’attività di collaborazione tra TISSUELAB e le Banche del Tessuto italiane da un lato consente di valorizzare ulteriormente il gesto etico del donatore e dall’altro di contribuire al soddisfacimento del fabbisogno nazionale dei tessuti che ne derivano. L’obbiettivo di queste collaborazioni è di ridurre fortemente la dipendenza dalle Banche dei Tessuti estere che non sempre sono in grado di garantire i medesimi livelli di eticità, qualità e sicurezza e che costringono comunque il Sistema Sanitario ad approvvigionarsi all’estero a costi notevolmente superiori. TISSUELAB è la prima e attualmente l’unica società privata in Italia autorizzata dal Ministero della Salute e dal Centro Nazionale Trapianti per la processazione del tessuto muscolo-scheletrico da donazione umana . L’impianto di lavorazione opera in ambienti classificati e prevede la validazione degli impianti dei macchinari e del processo. Il tessuto lavorato da TISSUELAB è soggetto ad una sterilizzazione/inattivazione virale terminale che ne garantisce la sicurezza dal punto di vista microbiologico e virale dimostrata da studi di convalida. La società è continuamente impegnata nelle attività di ricerca tesa a minimizzare il rischio biologico connesso all’uso dei tessuti da donazione e massimizzare i benefici del ricevente attraverso lo studio di nuovi metodi di sterilizzazione e inattivazione virale e di nuovi tessuti ad uso terapeutico. TISSUELAB, inoltre, ha scelto di operare in aderenza ai contenuti della norma GMP (Good Manufacturing Practices) pur non essendo tale livello qualitativo richiesto dalle attuali normative.
torna su