indietro

TRAPIANTI: LA PROPOSTA DEL PARLAMENTO EUROPEO SU QUALITA' E SICUREZZA

In ogni Stato membro sarà istituita o designata un’autorità nazionale che garantisca la conformità alle norme di qualità e di sicurezza della Ue.

21/12/2008
L'8 dicembre scorso è stata presentata la Proposta di direttiva DEL PARLAMENTO EUROPEO E DEL CONSIGLIO relativa alle norme di qualità e sicurezza degli organi umani destinati ai trapianti La direttiva: misure a favore della qualità e della sicurezza degli organi traccia un preciso quadro giuridico per la donazione e il trapianto di organi nell’Unione europea. Concretamente, ciò significa che in ogni Stato membro sarà istituita o designata un’autorità nazionale che garantisca la conformità alle norme di qualità e di sicurezza della Ue. Tali norme comprendono la definizione di un sistema di tracciabilità degli organi umani e un sistema di registrazione degli eventi e delle reazioni indesiderabili gravi. Per facilitare lo scambio di organi umani, la raccolta dei dati sulle caratteristiche specifiche degli organi verrà standardizzata. I programmi nazionali a favore della qualità effettueranno infine controlli continui delle prestazioni, migliorando così procedure e apprendimento. L’obiettivo della direttiva è quello di minimizzare per il beneficiario i rischi del trapianto, di migliorare e ottimizzare l’assegnazione degli organi nonché di fornire ai chirurghi le informazioni necessarie a operare la scelta migliore. (vipas) Nell'allegato la proposta.
torna su