indietro

TRAPIANTI: RAGGI UVA AL POSTO DI FARMACI ANTI-RIGETTO

La proposta al meeting internazionale di fotobiologia e tecniche fototerapeutiche, in corso a Montecatini.

14/05/2006
Ultravioletti al posto di farmaci anti-rigetto per i trapiantati. E' l'alternativa ai chemioterapici proposta al meeting internazionale di fotobiologia e tecniche fototerapeutiche, in corso a Montecatini. Piergiacomo Calzavara-Piton dell'università di Brescia, presidente della Società italiana di fotodermatologia, è il principale promotore di una tecnica che prevede, al posto dei tradizionali medicinali anti-rigetto, un giro extracorporeo del sangue per esporlo a ultravioletti ben dosati, senza danneggiare la pelle. Con il risultato di attivare un effetto immunomodulante contro il rigetto dopo un trapianto di midollo osseo, cuore, polmone, fegato e reni. (ADN Kronos)
torna su