indietro

TRAPIANTI DI CUORE: ON LINE I DATI SULLA QUALITA'

Nei mesi scorsi erano stati pubblicati i dati sulla qualità dei trapianti di fegato e di rene.

05/06/2003
Sono presenti da oggi sul portale del Ministero della Salute (www.ministerosalute.it) i dati relativi alla valutazione dell'attività di trapianto di cuore, effettuati negli anni 2000 - 2001. Per ogni centro di trapianti sono riportati e valutati l'attività, la sopravvivenza dell'organo e del paziente e la complessità della casistica. La qualità evidenziata dai centri italiani è superiore a quella registrata nelle principali casistiche europee e degli Stati Uniti. Positivi anche i dati relativi alla riabilitazione dei pazienti trapiantati, che evidenziano come la maggioranza dei pazienti sia in grado di svolgere una normale attività, compatibilmente con la loro età biologica. La casistica in sintesi Attività dei 14 Centri: - 4 hanno eseguito meno di 25 trapianti (Chieti, Catania, Roma San Camillo, Roma Banbin Gesù) - 1 tra 25 e 40 (Siena) - 6 tra 40 e 60 (Bergamo, Bologna, Padova, Torino, Udine, Verona) - 3 superiore a 60 (Milano Riguarda, Napoli, Pavia) Sopravvivenza a 1 anno del paziente e dell'organo: - Buona (Bergamo, Chieti, Catania, Roma San camillo, Siena) - Ottima (Bologna, Milano Riguarda, Napoli, Padova, Pavia, Torino, Udine, Verona) - Eccellente (Roma Bambin Gesù) (vipas)
torna su